"Vorrei fare l'attrice", Meghan Markle e l'abbraccio caloroso alla studentessa durante la visita ufficiale

Meghan Markle ha accompagnato Harry durante  una visita a Birmingham in occasione della giornata mondiale delle donne. L'ex attrice americana è sembrata ancora una volta molto meno rigida rispetto all'etichetta reale lasciandosi andare a un caloroso abbraccio a una studentessa che le ha confessato il suo desiderio di diventare un'attrice.

Meghan Markle e Kate Middleton, amiche davvero? La risposta è in questa foto

La futura sposa del principe è stata raggiunta da Sophia Richards. La studentessa ha confessato a Meghan di voler diventare attrice e l'americana l'ha abbracciata dicendole: «Devi essere sicura di te, poi puoi ottenere quello che vuoi». 



Birmingham era l'ultima tappa del tour dei due futuri sposi nel paese e sono stati accolti con grande calore da tutta la popolazione, premiati anche di un raggio di sole nonostante la giornata particolarmente piovosa, come riporta anche il Mirror. Il pubblico è sembrato però molto felice della tendenza della coppia a mostrarsi tra la gente e a condividere momenti della loro vita, i sudditi, infatti, sembrano gradire questa "apertura" della casa reale. 

La coppia ha incontrato alcune delle centinaia di persone che si sono radunate al di fuori del Millennium Point, un centro educativo specializzato in scienza, tecnologia, ingegneria e matematica. «Grazie a tutti - cani inclusi! - per il caloroso benvenuto a Birmingham questa mattina», ha scritto su Twitter Kensington Palace, pubblicando anche un video in cui si vede Harry mentre accarezza un cane in braccio a una donna. 

In vista della visita, Judith Armstrong, amministratore delegato di Millennium Point, ha detto che è «un onore e un privilegio dare il benvenuto a Sua Altezza Reale il Principe Harry e Meghan Markle, in un giorno in cui celebriamo modelli femminili nelle Stem» (Scienze, tecnologia, ingegneria e matematica).  Il palazzo ha detto che Harry e Meghan - le cui nozze sono in programma per il 19 maggio - hanno anche in programma di aderire a un «corso di formazione» guidato da Create Development per aiutare «i giovani tra i 16 ei 24 anni con limitate opportunità di diventare allenatori e mentori sportivi nelle loro comunità».
Giovedì 8 Marzo 2018, 16:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP