Nina Moric ancora in ospedale, come sta: «Mi hanno salvato la vita, ma sono forte». Cosa è successo

La modella croata ha fatto sapere ai followers come sta adesso, ma non è entrata nel dettaglio di quella che è stata la sua malattia e di quelle che sono le sue condizioni di salute

Nina Moric ancora in ospedale, come sta: «Mi hanno salvato la vita, ma sono forte». Cosa è successo
Nina Moric ancora in ospedale, come sta: «Mi hanno salvato la vita, ma sono forte». Cosa è successo
di Redazione Web
Martedì 30 Maggio 2023, 12:45
3 Minuti di Lettura

Nina Moric, dopo giorni di silenzio, è tornata a parlare dall'ospedale. La modella croata era sparita dai social da mesi per poi tornare mostrandosi in ospedale e allertando i fan che hanno pensato al peggio per lei. Dopo giorni di buio su Instagram però Nina ha voluto fare chiarezza, per smentire fake news e rassicurare i fan sul suo stato di salute.

Manila Nazzaro e Stefano Oradei allo scoperto, gli indizi social svelano l'amore: «Il mio tutto sei tu»

Ida Platano e Alessandro Vicinanza in crisi? Un post social scatena (di nuovo) i rumors sulla coppia: «Quando ti stanchi...»

Le notizie dall'ospedale

Senza entrare nello specifico, Nina, racconta di essere ricoverata ancora all'ospedale Humanitas di Rozzano, spiegando che i medici le hanno salvato la vita. «Sì, diciamo che non è stato un periodo facile. Ho avuto questo malessere che per fortuna è stato sconfitto all'equipe di tutti i medici, infermieri, anestesisti di Humanitas di Rozzano che sono angeli custodi. Ringrazio tutti coloro che mi hanno assistito, mi hanno operato e sono riusciti a salvarmi la vita. Ci sono un po' di conseguenze però sono forte e tutto andrà benissimo. Detto questo sto bene, e mi dispiace di aver allertato tutti. Non volevo dare nessuna preoccupazione a nessuno». Parla poi di disinformazione, ma anche in questo caso non specifica cosa intenda e non entra nel dettaglio.

I ringraziamenti

Nina dal video appare, in effetti, in buone condizioni, anche se come lei stessa ha chiarito non è ancora tutto superato, ma per la guarigione completa bisognerà avere ancora un po' di pazienza.

Nella storia successiva ribadisce i ringraziamenti ai medici, agli infermieri e a tutti gli operatori sanitari che si sono presi cura di lei e che continua ad appellare come angeli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA