Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Caccia russo sfiora una nave da guerra Usa sul Mar Nero. Scatta l'allarme

Lunedì 14 Aprile 2014
Caccia russo sfiora una nave da guerra Usa sul Mar Nero. Scatta l'allarme

Per 90 minuti, sabato scorso, un caccia russo ha volato molto basso sul livello dell'acqua, quasi sfiorando una nave da guerra Usa Donald Cook, che si trova in acque internazionali del Mar Nero sin dal 10 aprile. Lo si legge in un tweet della Ap in cui si sottolinea che tutto si è risolto senza incidenti.

Un alto funzionario militare americano ha raccontato all'Ap che un caccia russo, sabato scorso, è volato più volte passando molto vicino a una nave da guerra Usa, la Donald Cook, un cacciatorpediniere di stanza nel Mar Nero, nelle acque territoriali davanti alle coste rumene. Il volo è durato circa 90 minuti, nelle ore in cui tornava altissima la tensione in tutta la regione.

Secondo la stessa fonte, l'aereo ha volato nel raggio di 1.000 metri della nave e a circa 500 metri sul livello del mare. Un comportamento che ha fatto scattare l'allarme, spingendo il comandante della della nave a lanciare avvertimenti via radio. Il jet sembrava del tutto disarmato e alla fine è andato via senza creare alcun incidente.

Un gesto «provocatorio». Così il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney, commenta il volo basso del caccia russo che nel Mar Nero ha sfiorato una nave americana. «Il Pentagono lo ha già valutato provocatorio e non professionale. Non ho nulla da aggiungere», afferma Carney.

Ultimo aggiornamento: 15 Aprile, 17:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA