Parlamentarie M5S, Rousseau in tilt: sparisce la candidatura di Mazzillo

Martedì 16 Gennaio 2018

Cortocircuito sulla piattaforma Rousseau: il sistema di autocandidatura del Movimento 5 Stelle in vista delle "parlamentarie" è andato momentaneamente in tilt. Tanto che l'ex assessore al Bilancio di Roma Capitale, Andrea Mazzillo, non è più nella lista dei candidati. La sua posizione è sparita, insieme a quella di molti altri attivisti. A denunciare il caso è lo stesso Mazzillo che su Facebook, raccontando l'accaduto, confida anche in una rapida risoluzione. «Sono molto dispiaciuto per non essere in questo momento nella lista dei candidati alle parlamentarie 2018 del movimento 5 Stelle anche perché sto venendo a conoscenza di altri casi analoghi di attivisti romani
che - scrive Mazzillo sulla propria bacheca - pur avendo aderito all'autocandidatura non sono presenti al momento sulla piattaforma».

«Stiamo verificando con lo staff che segue la piattaforma Rousseau dove si è verificato l'intoppo tecnico che ha generato il problema. Sono fiducioso - conclude l'ex assessore della giunta Raggi - che troveremo assieme allo staff una soluzione in tempo utile per permettere a migliaia di cittadini romani di esprimere liberamente le loro preferenze. Appena avremo novità ve le faremo sapere tramite canali social e istituzionali».

 

Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio, 10:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA