Choc nel Napoletano: ragazzino
in classe con una pistola scenica

ARTICOLI CORRELATI
8
  • 76
Uno studente di 13 anni si è presentato oggi in classe con una pistola scenica nello zaino: è successo in una scuola media dell' hinterland napoletano. Il ragazzo ha mostrato l'arma finta, priva del tappo rosso, a due compagni di classe: sono intervenute le maestre e la dirigente scolastica ha chiesto l'intervento dei carabinieri i quali hanno sequestrato la pistola. Il ragazzo è stato affidato ai genitori, entrambi incensurati.
Martedì 24 Aprile 2018, 16:24 - Ultimo aggiornamento: 24-04-2018 22:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-04-24 19:25:25
gomorra docet
2018-04-24 17:35:07
La cultura dell'anti-violenza nasce dalle piccole cose: comprare una pistola giocattolo ad un bambino denota scarsa attenzione e poca sensibilità verso i valori positivi della vita .
2018-04-24 19:56:29
Affidato ai genitori? E fin ora a chi era affidato? Si deve iniziare a parlare di responsabilità penale dei genitori di minori che commettono reati
2018-04-24 18:00:32
Ed i genitori a chi vengono affidati ?
2018-04-24 19:12:55
Io non credo che far vedere una pistola scenica (finta) sia un reato così grave. Mi sembra paradossale. Se il ragazzino non ha minacciato nessuno allora il problema dove è? Mi sembra che adesso ogni sciocchezza subito viene etichettata come bullismo perche fa molto moda

QUICKMAP