Choc a Udine: va dal notaio per la separazione, spara alla moglie e si uccide

5
  • 58
Un uomo ha sparato alla moglie e poi si è tolto la vita. Il fatto è accaduto questa mattina a Udine in uno studio notarile, davanti al notaio dove la coppia stava probabilmente sottoscrivendo un atto.
Mercoledì 13 Giugno 2018, 11:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-06-13 11:54:37
siamo stufi di leggere episodi simili,tutti uguali,tutti con la stessa origine, tutti ormai con la stessa fine:la morte di uno o di entrambi i coniugi. Perchè continua questa guerra familiare e perchè nessuno cerca di porvi rimedio? purtroppo tante situazioni sono prevedibili ... mogli maltrattate e tradite, oggetti di stalking continuo che denunziano alle forze dell'ordine , chiedono allontanamento di mariti violenti e minacciosi e poi ? poi una sonnolenza ed una lentezza da parte della magistratura che ,nonostante i fatti di cronaca,continua a lavorare con passo da lumaca . Chi paga queste lentezze? chi è vittima innocente ed incolpevole? solo ed esclusivamente i figli che sconteranno per tutta la vita colpe mai commesse......
2018-06-13 12:27:35
le donne quando si separano li levano anche la camicia ai mariti sono molto venali e i mariti vanno sotto i ponti e allora zompano le cervella
2018-06-13 19:34:02
se è stato lui a tradirla, ed è un lui benestante, per me fanno anche bene. Se invece è il contrario, cioè lei a tradire lui e ci sono figli, non è infrequente che ci sono casi tragici come quello di Udine.
2018-06-13 21:19:08
Il tradimento, se di questo si tratta, è un atto ignobile sia che sia commesso dalla donna che dall'uomo. Il tradito se donna può farsene anche una ragione, sopravvivere al dolore e magari prima o poi migliorare la propria condizione; se uomo è diverso, per tante ragioni. Tra le risposte vi è la sopraffazione anche fisica, fino alle estreme conseguenza, visto che oramai tutto e perduto (anche lo stato economico raggiunto visto che in Italia vi è uno stato giuridico aberrante che riconosce tutto alla fedigrafa e nulla al povero ex marito). ma sono sicuro che prima o poi verrà il momento in cui i diritti si equilibreranno e la politica saprà ristabilire ciò che questa magistratura - intimamente corrotta nell'animo - ha storpiato.
2018-06-13 13:13:59
al 90% questi fatti succedono per il "cambio della guardia" da parte della donna!

QUICKMAP