Addio all'ex rettore Racinaro:
mondo accademico in lutto

Giovedì 14 Giugno 2018 di Giovanna Di Giorgio
Roberto Racinaro
Il cuore del “rettore rosso” ha smesso di battere. Il professore Roberto Racinaro, filosofo tra i più grandi studiosi di Hegel, Adler, Kelsen, Rathenau e Scheler, se n’è andato in punta di piedi lasciando un grande vuoto nel panorama accademico e intellettuale salernitano e non solo. Settant’anni, ex rettore dell’Università degli studi di Salerno, presso lo stesso ateneo aveva insegnato, tra l’altro, Filosofia teoretica, Storia della Filosofia e Filosofia politica.

Dopo una kafkiana vicenda giudiziaria legata agli appalti per la mensa universitaria che, nel giugno del 1995, lo travolse quando era al vertice del campus di Fisciano, Racinaro concentrò i suoi studi sul tema della giustizia. Che ottenne, con una assoluzione, soltanto dopo 16 anni di processi e la rinuncia alla prescrizione. È stato anche consigliere regionale con Antonio Bassolino. I funerali del professor Racinaro si svolgeranno domani mattina alla Chiesa dei Salesiani in via Savio, a Salerno, alle ore 10.30. Ultimo aggiornamento: 16:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA