Bologna, 5 mesi per ricostruire: per lo schianto ipotesi colpo di sonno

Bologna, 5 mesi per ricostruire: per lo schianto ipotesi colpo di sonno
ARTICOLI CORRELATI
di Cristiana Mangani

3
  • 161
dal nostro inviato

BOLOGNA La verità forse non si saprà mai. Non basteranno probabilmente le immagini registrate dalle telecamere dell'A14 a far capire perché Andrea Anzolin, 42 anni, autista esperto di camion, originario di Noventa Vicentina, abbia tamponato l'automezzo che lo precedeva e che era fermo in fila, all'altezza di Borgo Panigale. Nel video si vede la cisterna che arriva dritta contro il mezzo e non sembra nemmeno frenare. Verranno fatti rilievi, per quanto il terreno lo consenta, e i fotogrammi verranno analizzati da esperti. «Queste registrazioni - chiarisce il procuratore di Bologna, Giuseppe Amato - sono un dato comunque importante. Potrebbe esserci stato forse un momento di distrazione o un colpo di sonno, anche se è troppo presto per dirlo con certezza».

Il fascicolo è stato aperto per disastro e omicidio colposo, e al momento, puntualizza ancora il magistrato, «non si evidenziano delle responsabilità». «Mi pare - aggiunge il procuratore - che ci sia un evidente nesso di casualità immediato, per cui l'implosione del ponte non è correlata a un possibile difetto di costruzione. È conseguenza immediata di un evento di devastanti proporzioni quale è quello che si è realizzato. Non abbiamo ritenuto di fare alcun tipo di sequestro per consentire alla società autostrade di ripristinare la circolazione in quel tratto di strada».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 8 Agosto 2018, 08:54 - Ultimo aggiornamento: 08-08-2018 15:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-08-08 14:16:28
Colpo di sonno o cellulare? Purtroppo spesso, sorpassando i maledetti TIR e sbirciando verso le cabine si nota che il conducente usa il cellulare, Il veicolo che ha tamponato, se non vado errato, era partito dai pressi di Vicenza e, quindi, il tragitto percorso fino a Bologna non è molto. Può venire il colpo di sonno dopo breve tempo dall'inizio della guida? Ho percorso milioni di km - certo alla guida di autovetture - da Napoli al Friuli e da qui alla Sicilia per motivi di lavoro; le difficoltà sono sempre venute da nebbia, ghiaccio, grandine, vento forte (S.Vittore - Caianiello è tipico e frequente), pioggia battente e da pazze manovre di altri utenti della strada. Basta dormire o bere caffè prima di mettersi alla guida e i "colpi di sonno" si prevengono!
2018-08-08 12:00:22
Stamane, al semaforo via Marconi a Casavatore, un camionista ha bruciato il rosso... era impegnato a chattare..... e che c'e' altro da aggiungere.....
2018-08-08 23:42:43
Accade tutti i maledettissimi giorni. Gente che guida e chatta, altro che colpo di sonno, il colpo di sonno non ti viene quando sei nel traffico, ma quando ti assale la noia dei rettilinei a velocità costante. La colpa è tutta delle leggi inadeguate e di chi dovrebbe controllare. Una volta circolavano le auto civette della polizia che stanavano chi andava veloce, perchè non fanno lo stesso per chi guida e chatta? Sulle strade ormai lo fa il 70% degli automobilisti, altro che morti per velocità eccessiva!

QUICKMAP