Bomba contro una pizzeria già colpita nel Vesuviano

ARTICOLI CORRELATI
di Pino Cerciello

1
  • 111
Devasto da una bomba l’ingresso della pizzeria Fratelli Grassia in pieno centro a San Giuseppe Vesuviano. Il boato, poco dopo le quattro di questa mattina, ha mandato nel panico tutti gli abitanti della centralissima piazza Garibaldi. Colpite anche alcune auto parcheggiate nell’adiacenza del locale. E’ la seconda volta che la pizzeria viene presa di mira. Lo scorso otto giugno furono esplosi diversi colpi di pistola calibro nove all’indirizzo della saracinesca che mandarono in frantumi i vetri. I proprietari dichiararono di non aver subito mai minacce.
 
 

Questa volta l’attacco è stato più marcato. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata e della stazione di San Giuseppe Vesuviano tra i primi ad arrivare sul posto insieme ai vigili del fuoco. Non si segnalano danni alle persone. La pista seguita dagli investigatori resta è sempre legata al Rione Villa di San Giovanni a Teduccio. I titolari del locale sono comunque legati da parentela con Sergio Grassia, braccio del boss Ciro Rinaldi e proprio ieri mattina c’era stata una “stesa” con spari contro la sua abitazione. Una circostanza che potrebbe portare a un collegamento con i fatti di questa notte nonostante i titolari del locale siano del tutto estranei alle dinamiche criminali
Domenica 9 Settembre 2018, 11:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-09-09 12:25:53
Bella Napoli.

QUICKMAP