Marano, sorpresa verso il voto: la Lega «cede» sul candidato sindaco

di Ferdinando Bocchetti

0
  • 2
Il colpo di scena a Marano si è consumato la notte scorsa. La Lega - che per giorni aveva puntato su Luigi Baiano - ha fatto un passo indietro, accettando la candidatura a sindaco di Rosario Pezzella, 52 anni, avvocato e portavoce del Movimento civico maranese. L'ex esponente della giunta di centrosinistra targata Perrotta, sarà dunque il candidato sindaco di una coalizione per ora composta da Lega, Movimento Civico Maranese e lista «Insieme», una civica di estrazione moderata che fa riferimento al consigliere regionale forzista Severino Nappi.

L'accordo ha colto di sorpresa Fratelli d'Italia e altri gruppi di moderati, che al tavolo delle trattative avevano proposto il nome dell'ex vicesindaco Teresa Giaccio, una veterana delle competizioni elettorali. «Pezzella non sarà il nostro sindaco - tuona Michele Di Napoli, commissario cittadino del partito della Meloni - è un accordo che ci meraviglia e ci coglie impreparati: il tavolo delle trattative era ancora aperto, ma la fuga in avanti della Lega ci rende ancor più liberi e svincolati da qualsiasi logica. Le imposizioni non appartengono alla nostra cultura politica». No convinto anche da parte di CasaPound («Mai con un democristiano») e di un altro gruppo di moderati che in questi giorni stava dialogando con il Carroccio e che ora medita di sostenere il candidato centrista Pasquale Albano.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 11 Settembre 2018, 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP