Dossier Mangiacapra su preti gay, richiesta di intervento inviata a Papa Francesco

di Aldo Padovano

3
  • 64
Continua a far discutere il dossier dell'avvocato napoletano Francesco Mangiacapra, gigolò che ha denunciato l'esistenza di orge e festini gay a cui partecipavano diversi parroci delle curie della provincia di Napoli e Salerno.

Dopo la missiva inviata al vescovo della diocesi di Nocera Sarno, monsignor Giuseppe Giudice, Peppe Barone, presidente dell'associazione "A.N.N.A Onlus", ha inviato una lettera aperta a Papa Francesco.

Non avendo ricevuto risposta dal vescovo nocerino, il presidente dell'associazione paganese ha inviato una missiva al Santo Padre, e per conoscenza ai vari organi religiosi, per fare in modo che vengano prese forti sanzioni nei confronti dei due parroci dell'Agro che sarebbero coinvolti nei festini a luci rosse.

"Di fronte alle condotte immorali dei due parroci diocesani e dell'immobilismo di monsignor Giuseppe Giudice, mi appello alla sua autorità di successore di Pietro e capo della Chiesa Cattolica affinché vengano presi provvedimenti per riparare al male commesso - scrive Peppe Barone all'interno della sua lettera indirizzata a Papa Bergoglio - Bisogna ripristinare ordine e armonia nell'antica diocesi Nocera Sarno, terra feconda di tanti santi e brava gente che è sempre più sfiduciata nella Chiesa".
Martedì 11 Settembre 2018, 19:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-09-12 11:08:54
L'Ignoranza impera. Da buono Non cristiano conosco bene le scritture, la farse di Francesco on giudico, si rifà a un passo di Paolo dove afferma che solo Dio e gli angeli e i santi potranno giudicare nel giorno del giudizio e non agli uomini. Quindi poiché ci muoviamo in una ambito ecclesiastico immagino che la legge sia quella di Dio. Quindi Francesco si è perfettamente attenuto. Uscendo dall'ambito favolistico cristiano mi chiedo perché Il vescovo "giudice" non si sia esposto e si sia preso le sue responsabilità. Chiaramente lo sapeva da sempre, magari ha partecipato a qualcuna, sarà per questo?Asmodeo
2018-09-12 02:03:35
Non può essere che i preti sono andati li per convertirli ?? OPPURE PER SODDISFARSI ?? Un prete buono non andrebbe dove c'e SODOMA E GOMORRA? Poi dice Francesco:" CHI SONO IO A GIUDICARE GLI OMOSESSUALI ?" Quindi Francesco ti sei lavato le mani !e adesso i preti fanno quello che vogliono ?
2018-09-12 00:15:54
Se chiudono per fallimento Aziende piccole e grandi, negozi, cinema, teatri, Associazioni di ogni tipo ecc. con danni consistenti alle persone, perchè non si chiude anche la Chiesa di Roma per acclarato fallimento, e per totale disfacimento morale? Se lo Stato riuscisse ad inglobare il Vaticano con Immobili e Banca Ior, avremmo risolto tutti i nostri problemi economici. Dai Salvini, pensaci tu!

QUICKMAP