Rampe del porto, partono i lavori: Napoli a rischio caos

di Pierluigi Frattasi

0
  • 59
In arrivo lavori di restyling sulle rampe dell'autostrada A3 di via Marina e del Porto di Napoli. Nei prossimi mesi, Autostrade Meridionali interverrà sui viadotti attraversati ogni giorno da migliaia di tir e di auto provenienti dall'area est e dai comuni vesuviani. I lavori, già programmati prima del crollo del ponte di Genova, avverranno soprattutto di notte, con la chiusura di singole rampe e di via Marina, a seconda dell'occorrenza. Immaginabili nuovi disagi sul traffico. Ieri, intanto, a Napoli c'erano gli ispettori del ministero dei Trasporti per un sopralluogo sulle autostrade A1 e A3. Contemporaneamente, in commissione comunale Lavori Pubblici, presieduta da Nino Simeone, è stato fatto lo stato dell'arte di tutte le infrastrutture gestite da Autostrade Meridionali, Tangenziale di Napoli e Comune. Palazzo San Giacomo ha chiesto 23 milioni di euro al ministero per mettere in sicurezza ponti, gallerie, sottopassi e viadotti di Napoli. Soldi necessari per interventi di manutenzione straordinaria, ma anche per studi di monitoraggio e ispezioni con strumenti sofisticati, come vibrometri, accelerometri e rilievi con i droni. Le schede con gli interventi sono state inviate al Provveditorato alle Opere Pubbliche il 30 agosto, come chiesto dal ministro Toninelli a tutti i Comuni, dopo il crollo del ponte Morandi.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 12 Settembre 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 12-09-2018 07:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP