Tripadvisor, prima condanna per chi scrive false recensioni on line

Tripadvisor, prima condanna per chi scrive false recensioni on line
0
  • 1087
Scrivere recensioni false su TripAdvisor è un reato. A stabilirlo il Tribunale penale di Lecce, che oggi ha condannato un uomo a 9 mesi e al pagamento di circa 8000 euro per spese e danni. Il condannato è il proprietario di un’agenzia che vendeva pacchetti di recensioni false a titolari di ristoranti e hotel. Si tratta di una delle prime cause di questo genere in Italia, a cui ha contribuito lo stesso TripAdvisor, che si è costituito parte civile nel processo. 

Il noto portale web avrebbe collaborato con la giustizia condividendo le prove delle recensioni fake raccolte da un proprio team di indagine interna. Brad Young, vicepresidente di TripAdvisor, ha commentato con soddisfazione la vicenda: «Crediamo che si tratti di una sentenza storica per Internet. Scrivere recensioni false ha sempre rappresentato una violazione della legge ma questa è la prima volta che, come risultato, il truffatore è stato mandato in prigione. Investiamo molto nella prevenzione delle frodi e siamo efficaci nell'individuarle. Ma non possiamo fare tutto da soli ed è per questo che desideriamo collaborare con le autorità competenti e le forze dell'ordine per supportare i loro procedimenti penali».
Mercoledì 12 Settembre 2018, 14:11 - Ultimo aggiornamento: 12-09-2018 20:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP