Parcheggiatori abusivi nel «salotto» di Napoli, multe per 100mila euro

25
  • 187
Multe per 100mila euro sono state comminate dalla polizia di Stato, in un solo mese, per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi in città. I verbali sono stati notificati dagli agenti ai parcheggiatori abusivi ma anche ai proprietari delle vetture che a loro si sono affidati. Gli agenti del commissariato San Ferdinando, con la collaborazione di dipendenti dell'Azienda Napoletana Mobilità, hanno controllato la zona e multato le auto in sosta sprovviste del titolo di pagamento e sotto la custodia dei parcheggiatori abusivi. Complessivamente sono stati elevati 3.900 verbali al Codice della Strada per l'ammontare di circa 100mila euro; otto parcheggiatori abusivi accompagnati in ufficio; sono stati comminati 20 ordini di allontanamento, nei confronti dei parcheggiatori abusivi e avviati 4 procedimenti amministrativi per l'erogazione del foglio di via obbligatorio. 
Mercoledì 12 Settembre 2018, 18:14 - Ultimo aggiornamento: 12-09-2018 18:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 25 commenti presenti
2018-09-12 20:10:03
Multare il parcheggiatore abusivo è un atto dovuto anche se tutti (amministratori compresi) sanno benissimo che non sborseranno mai un centesimo in quanto personalmente nullatenenti, mogli e figli invece sono anche multiproprietari, è assolutamente vero che il parcheggiatore abusivo diventa anche estorsore, allora il comune e lo Stato essendo bene a conoscenza che le sazioni communate a questi "signori" non sortiranno effetti, cosa hanno pensato? Qualcuno deve pagare e chi meglio dell'automobilista che nullatenente non é? Se i nostri politici, quelli del passato, quelli del presente avessero qualche volta pensato che chi compra un'auto deve pur tenerla ferma molte ore sulla strada, quindi imporre un balzello per le famigerate strisce blu è anch'essa un'estorsione ma è considerata legale in quanto lo Stato è fortissimo contro i deboli, e se avessero anche pensato che quando si compra un'auto si paga più di una tassa allo Stato, forse si sarebbero accorti che è un bene soggetto ad usura e deperimento, ma questo solo se fossero stati in grado di pensare, ecco quindi una iniquità definita tassa di possesso, una finezza da mente perversa di un certo capo di governo ormai deceduto non nel suo paese e che tanto ha spremuto a guisa di limone gli italiani, costui, sempre grazie alla sua mente perversa aveva intuito che quando la tassa era definita "TASSA DI CIRCOLAZIONE"se un automobilista avesse tenuto ferma l'auto in garage per un anno non avrebbe dovuto pagare alcun balzello, diventando tassa di possesso aveva fregato ancora una volta di più il popolo. In conclusione, non ci sono dubbi, il parcheggiatore abusivo è un estorsore, e lo Stato??????
2018-09-12 19:03:01
la figura del parcheggiatore abusivo nella nostra città esiste dal 1965,quando le strade e le piazze cominciarono a riempirsi di automobili in modo sempre più disordinato...secondo me è battaglia persa, qui c'entra l'indole di una parte del popolo ed i suoi retaggi culturali
2018-09-12 23:39:04
Hanno il mondo in mano: 1) esenzione tributaria, 2) massimo welfare da isee=0, 3) immunità amministrativa di fatto per nullatenenza. Sarebbero sistemati con due righe di modifiche al codice penale, invece tra poco saranno in pole position per il reddito di cittadinanza privando molti veri poveri al sussidio.
2018-09-12 21:36:58
Vedo che emerge sempre la solita mentalità del "piatto a tavola". Solo che questi ormai sono abituati a mangiare solo roba di prima qualità, visto che hanno fatto i soldi con la pala. Se dipendesse da me li prenderei ad uno ad uno e li metterei a lavorare sul serio per la manutenzione della città, cominciando dalla segnaletica stradale... Napoli ha bisogno disperato di legalità, magari proprio a cominciare da queste cose che possono apparire "minori" ma che in realtà riflettono un modo di vivere che è la prima causa del sottosviluppo della nostra città.
2018-09-12 20:41:47
Che ridere....ahahaha.....multare questi soggetti è solo perdere tempo, sono nulla tenenti che non possono essere scalfiti da quest provvedimenti ...ci vuole la galera, ah peccato che le carceri italiane aono sature😉...città sconfitta sotto molti punti di vista che non riesce a liberarsi della sua proverbiale feccia ma che da sola non riesce a farcela purtroppo...senza economia legale, una istruzione moderna e sviluppo in senso civile questi passiti prolifereranno all'infinito....questa città e' una cloaca dove si fanno da secoli esperimenti sociali inquietanti che hanno creato veri e propri mostri...la massa è non solo ignorante come in tutto il Paese ma anche molto maleducata e questa distorsione prevaricatrice si autoalimenta e prolifera nel degrado urbano e civile....mi fanno ridere gli pseudo intellettuali che rivendicano la statura culturale di Napoli e della sua storia, dall'alto dei salotti buoni posillipini quando il degrado imperversa ovunque senza sosta....sette Caroli' ca l'aria è doce. ..

QUICKMAP