Napoli, colpi di pistola contro il portone di casa: l'uomo ha un malore e finisce in ospedale

di Giuseppe Crimaldi

4
  • 101
Notte di terrore nel centro storico di Napoli. Tornano a sparare le pistole della camorra. Il primo raid si è verificato ai Decumani, in vico Santi Filippo e Giacomo: tre bossoli sono stati repertati dalla polizia di Stato nei pressi della  abitazione di un pregiudicato legato al clan Sibillo. 

Alle 3,50 il secondo episodio, sul quale indagano invece i carabinieri. Dodici colpi di semiautomatica calibro 9 sono stati sparati in via Francesco Saverio Gargiulo contro la casa di un pregiudicato che si trovava agli arresti domiciliari. L'uomo, cardiopatico,  si è sentito male ed è stato ricoverato al Cardarelli (non corre pericolo di vita).
Domenica 3 Febbraio 2019, 10:09 - Ultimo aggiornamento: 03-02-2019 18:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-02-03 14:16:30
non fare male e paura non avere; viva napoli sempre (si sparano in tutto il mondo e fa notizia solo a napoli (per abbonati solamente)
2019-02-04 09:47:13
Grazie a Gomorra. La paranza dei bambini
2019-02-03 14:28:48
la moda del prossimo decennio….sparare ai portoni e ai balconi di notte sicuro che non uccidi nessuno e mal che va dici al giudice ke eri ubriaco e volevi giocare al tiro al bersaglio…….. AIUTO!!!
2019-02-03 11:04:21
Povera Napoli ......

QUICKMAP