Sfonda la porta, picchia e rapina
la compagna: in cella il 38enne

di Paolo Panaro

0
  • 48
EBOLI - Ha sfondato la porta di casa della compagna, poi l’ha aggredita ed è stato arrestato dai carabinieri. L’episodio è accaduto nella notte tra sabato e ieri, in via Polidoro a Eboli, e il violento, un pregiudicato 38enne ebolitano è stato arrestato dai militari della compagnia di Eboli per lesioni personali aggravate, rapina e violazione di domicilio. La vittima, una donna di 23 anni, anche lei di Eboli, ha riportato numerose ferite e quando sono giunti i carabinieri che è riuscita ad allertare, è stata trovata in stato confusionale. È stata subito soccorsa e trasportata dal 118, all’ospedale Maria Santissima Addolorata dove è stata medicata e giudicata guaribile in quindici giorni. L’altra notte l’uomo, dopo aver sfondato la porta dell’abitazione dove vive la compagna l’ha aggredita e le ha rubato lo smartphone. La donna però seppure in stato confusionale è riuscita ad allertare il 112. Dopo aver soccorso la vittima, i carabinieri diretti dal capitano Luca Geminale, sono riusciti a rintracciare e arrestare l’uomo violento che stava per raggiungere la propria abitazione. I militari hanno anche recuperato il telefonino che il pregiudicato aveva rubato alla compagna e glielo hanno restituito. Non sono ancora chiari i motivi dell’aggressione. 
Lunedì 11 Febbraio 2019, 06:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP