Reddito, la carica dei navigator
78mila candidati per 3mila posti

Giovedì 9 Maggio 2019

Ancora non si conosce la data esatta del maxi-concorso tramite cui verranno assunti 3 mila navigator, ma per i tutor cari al presidente dell'Anpal Domenico Parisi è già tempo di esami. Dal momento che sono arrivate più candidature del previsto al bando per la selezione degli «assistenti tecnici» che si è chiuso ieri hanno risposto in più di 78 mila, però al concorso c'è posto solo per 60 mila circa 18 mila aspiranti navigator verranno bocciati senza bisogno di test. Verrà data la precedenza a chi ha il voto di laurea più alto, dopodiché si precederà per età (passano i più giovani). A Roma in 7.092 si contendono 195 posti, a Napoli hanno fatto domanda per 274 posti in 6.812. Seguono Palermo (3.503), Bari (3.144) e Cosenza (2.930).

Ci sono in Italia 78.788 aspiranti navigator. La maggior parte è donna: stando agli ultimi dati aggiornati il 67% delle candidature è tinto di rosa. Molti i laureati in Giurisprudenza (dai curriculum emerge che tra le lauree più diffuse figurano anche Psicologia e Scienze economiche e aziendali). I più hanno un'età compresa tra i 30 e i 40 anni. Boom di domande al Sud.
 
L'Anpal ha comunicato che dalla Campania sono arrivate 13.001 candidature, mentre dalla Sicilia 11.886. Poi il Lazio con 9.304 domande, la Puglia con 9.191 e la Calabria a quota 6.977. In Campania verranno assunti 471 navigator, di cui 274 a Napoli dove però hanno fatto domanda come si è detto in 6.812. Tra le province campane segue Salerno con 2.457 richieste, poi Caserta con 2.046, Avellino 1.045 e Benevento 641. In Sicilia arriveranno nei centri per l'impiego 429 assistenti. Ben 329 in Lombardia (a Milano in 1789 si contenderanno 76 posti) e 273 nel Lazio (195 posti in palio a Roma per 7.092 aspiranti navigator).

All'inizio però i navigator in entrata dovevano essere almeno 6 mila, numero che è stato dimezzato in seguito a un lungo braccio di ferro con le Regioni. Gli ex coach firmeranno un contratto biennale fino al 30 aprile 2021 per un compenso pari a 30.938 euro lordi l'anno e andranno ad affiancare il personale già presente nei centri per l'impiego. Ma i veri rinforzi arriveranno dopo l'estate: entro la fine dell'anno infatti le Regioni assumeranno a tempo indeterminato 4 mila professionisti da destinare sempre ai centri per l'impiego. Per ottenere il posto gli aspiranti navigator dovranno affrontare una prova di selezione che consisterà in un test a risposta multipla della durata di un'ora e mezza. Ma il luogo e la data precisa in cui si svolgerà il maxi-concorso ancora non sono stati ufficializzati. Dopo tre bandi andati a vuoto, l'ipotesi più probabile - confessa l'Anpal stessa - è che le selezioni avvengano nei locali della Fiera di Roma, dal momento che si tratta dell'unico soggetto che ha presentato finora un'offerta. Ancora buio pesto invece sui tempi di organizzazione delle prove. Il presidente dell'Anpal vorrebbe chiudere la pratica il prima possibile, ovvero entro al massimo la fine di giugno, per poi avviare il percorso di formazione. Difficilmente dunque i navigator saranno pronti prima di settembre.
 

Ultimo aggiornamento: 13:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA