OnDance, lo show di Roberto Bolle apre la stagione all'Arena Flegrea

Martedì 14 Maggio 2019
Sarà lo show OnDance, la festa della danza di Roberto Bolle, a inaugurare la stagione 2019 di musica all'Arena Flegrea di Napoli alla Mostra d'Oltremare. Domenica 19 maggio Bolle torna dopo 8 anni a Napoli accompagnato da grandi ballerini e da amici tra cui Andrea Bocelli e Stefano Bollani. Una serata con il nuovo show della stella del balletto con biglietti al prezzo simbolico di 5 euro e l'incasso devoluto al Centro di Forcella intitolato ad Annalisa Durante. È questa una delle novità annunciate oggi nella presentazione della stagione all'Arena Flegrea da parte del direttore artistico del Noisy Naples Fest Claudio de Magistris: «Con la programmazione di quest'anno si pone come punto di riferimento per la musica nel Mezzogiorno». Quattordici gli spettacoli tra concerti, danza, musical per la quarta edizione del Noisy.

«Dal 2016 a oggi abbiamo ampliato l'offerta, raddoppiando il numero di spettacoli in programma e diversificando la proposta artistica», ha sottolineato Mario Floro Flores, amministratore dell'Arena Flegrea. Dopo Bolle tocca, il 31 maggio, alla musica di Noa con la sua Band e con ospiti speciali Solis String Quartet, con lo show «Letters to Bach from Napoli», con cui Noa torna a esibirsi a Napoli a distanza di 7 anni dal suo ultimo concerto partenopeo. L'8 giugno una serata per Pino Daniele con «Musicanti», il musical con le sue canzoni che ha già attratto oltre 30.000 spettatori in tutta Italia. Dal 21 al 23 giugno le tre serate di «Figli di un Re Minore», le uniche date italiane del concerto di Nino D'Angelo e Giggi D'Alessio in scena per la prima volta insieme, mentre il 9 luglio tocca agli Skunk Anansie fare tappa a Napoli nel loro tour per celebrare 25 anni di carriera e il nuovo album tutto dal vivo «25live 25».

L'11 luglio si torna alla musica nostrana con «Renzo Arbore e l'orchestra italiana», mentre il 17 luglio in scena il jazzista Kamasi Washington con Enzo Avitabile e Bottari nello show «Double bill», un doppio concerto con due straordinari musicisti che si alterneranno sul palco prima di condividerlo per un'inedita e imprevedibile jam finale. Il 18 luglio tocca ai Subsonica con lo spettacolo basato sul nuovo disco «8», mentre il 24 luglio c'è l'unica data italiana degli «Afrro cuban stars» con «50s en Cuba», in cui la super band diretta dal maestro Juan de Marcos Gonzales, fondatore del Buena Vista Social, spazia dai classici son e danzn, ai ritmi timba di danza contemporanea. Il 26 luglio tocca a Salmo che sbarca a Napoli dopo aver infranto tutti i record su Spotify con l'album «Playlist», mentre il 27 luglio arriva Ludovico Einaudi, l'artista classico più ascoltato in streaming di tutti i tempi con oltre 1 milione di stream al giorno. La chiusura il 28 luglio con Ghemon + guests, lo show dell'irpino Gianluca Picariello, uno dei più talentuosi e apprezzati artisti hip hop italiani. (ANSA).
  Ultimo aggiornamento: 19:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA