Eurovision ancora stregato per l'Italia: Mahmood è secondo. Per lui pioggia di applausi ma la vittoria è dell'Olanda

Sabato 18 Maggio 2019
​Eurovision, stasera 26 in gara per la finale: guest star Madonna

Eurovision Song Contest a Tel Aviv ancora stregato per l'Italia: Mahmood arriva secondo dietro l'Olanda nonostante il grande successo per l'esibizione dell'artista vincitore di Sanremo con “Soldi” che ha tenuto la sua performance come 22esimo concorrente. L'artista milanese sul palco ha trascinato il pubblico: erano tutti in piedi gli oltre ottomila spettatori per seguire la canzone che alla fine è stata premiata da una pioggia di applausi.

Purtroppo però Mahmood, sempre tra i primi nel corso della votazione, si è dovuto arrendere all'olandese Duncan Laurence che ha trionfato con “Arcade”. Al terzo posto si è classificata la Russia con “Scream” interpretata da Sergey Lazarev. L'Olanda ha guadagnato 492 punti, l'Italia 465 mentre la Russia 369. Tra il primo e il secondo il distacco è stato di 27 punti.
 

 

L'atto finale del contest ha visto 26 concorrenti. Tutto in diretta su Rai Uno. Chi prevarrà - come è accaduto con l'israeliana Netta Bazilai l'anno scorso a Lisbona e che canterà anche stasera - porterà l'edizione 2020 del concorso nel proprio paese. Quindi il prossimo anno sarà l'Olanda a organizzare l'evento.

Ad aprire la gara Malta e a chiuderla la Spagna. Durante le operazioni di voto, si è esibita Madonna: «La musica ha il potere di mettere insieme le persone», ha detto la popstar americana sul palco della finale citando le parole di una sua canzone del 2000. In un possibile riferimento alle pressioni nei suoi confronti dei movimenti pro palestinesi di boicottare il festival, la pop star ha poi aggiunto: «mai sottovalutare questo potere». Rivolgendosi ai cantanti in gara ha quindi detto: «ricordate che siete tutti vincitori». Una bandiera israeliana sulla schiena di un ballerino e quella palestinese su quella di un' altra, con i due che si abbracciano al termine della canzone. È il messaggio lanciato da Madonna dal palco della finale dell'Eurovision a Tel Aviv. Per la sua performance, la pop star americana ha scelto una versione nuova di zecca per i 30 anni di “Like a prayer”e poi “Future” - quello delle bandiere - brano inedito dal suo prossimo album “Madame X” in uscita a giugno.

Il gruppo islandese Hatari ha innalzato sciarpe con i colori e la scritta Palestina non appena sono stati inquadrati durante la votazione finale dell'Eurovision. Uno dei membri del gruppo ha fatto il segno della V per Vittoria.

I presentatori sul palco sono stati Bar Refaeli, Erez Tal, Assi Azar e Lucy Ayoub, mentre per l'Italia c'erano Flavio Insinna e Federico Russo. Insinna ha fatto un un gran tifo per Mahmood invitando anche i cittadini di altri paesi a votarlo.

La finale è stata trasmessa su un mega schermo al Villaggio del festival sul lungomare di Tel Aviv, nella parte sud, dove si attende una grande folla e che sicuramente sosterrà Kobi Merimi, il concorrente israeliano. Rafforzate tutte le misure di sicurezza in città, dove migliaia di agenti di polizia vigilano sullo svolgimento dell'evento.
 

Ultimo aggiornamento: 19 Maggio, 13:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA