Coppia travolta su strisce pedonali
in provincia di Napoli: lui è grave

di Fiorangela D'Amora, Ilenia De Rosa

1
  • 883
«Tu ci sei sempre stata e ora più che mai so che i sacrifici di oggi saranno miliardi sorrisi di domani perché mi dai forza ogni giorno per non fermarmi mai perché sei sempre con me contro tutto e tutti sempre con il sorriso e la voglia di vincere insieme». È una delle tante dediche che il 27enne Michele Savastano aveva scritto alla sua promessa sposa Pina Di Nola. Il 26 agosto il giorno stabilito per il matrimonio. Un sogno d'amore che però rischia di infrangersi. Una vita futura insieme che forse non ci sarà più. Perché adesso Michele è ricoverato all'ospedale Cardarelli di Napoli, le sue condizioni sono gravi: sta lottando tra la vita e la morte. Tutto è accaduto nella notte tra domenica e lunedì, durante una serata estiva in costiera che aveva i presupposti per essere tranquilla e romantica. Michele è di Castellammare di Stabia, Pina di Gragnano. Domenica, a Vico Equense, camminavano vicini, mano nella mano. Era l'1.30 di notte quando in via Caccioppoli, all'altezza dell'ospedale De Luca e Rossano, nell'attraversare la strada sono stati travolti da una moto che andava a velocità elevata. Un'auto si è fermata per consentire il transito sulle strisce pedonali, il motoveicolo, invece, è sfrecciato senza alcun tentativo di frenata, almeno dalle prime ricostruzioni fatte dagli inquirenti.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 13 Agosto 2019, 11:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-08-13 14:29:21
in questi casi il veicolo si deve sequestrare , demolire nel giro di 72 ore elevando multa di almeno 5.000,00 al proprietario ; in caso contrario......galera

QUICKMAP