Apple, Steve Jobs era un papà «poco tecnologico»: limitato l'uso di iPad ai figli

Venerdì 12 Settembre 2014
Segui Il Mattino Tech su Facebook, clicca qui!






Steve Jobs era un papà "poco tecnologico", limitando l'uso delle tecnologie dei suoi figli a casa. A rivelarlo il New York Times citando un'intervista al fondatore della Apple poco dopo il lancio dell'iPad. Per Jobs la cena a tavola in cucina tutti insieme parlando di libri e di altre temi era un "must" e nessuno durante questo appuntamento ha mai tirato fuori un iPad.



I suoi figli - secondo indiscrezioni - non erano dipendenti dai dispositivi tecnologici. I limiti imposti da Jobs mostrano una tendenza comune a quella osservata in altri amministratori delegati di società tecnologiche, le cui abitazioni non sono un "computer" con pareti "touch screen" e i cui figli hanno rigidi orari per l'uso di tecnologie.



L'amministratore delegato di Twitter, Dick Costolo, concede ai figli l'uso di gadget tecnologici solo in salotto, per il resto i dispositivi sono banditi dalle altre stanze.



Ultimo aggiornamento: 29 Settembre, 19:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA