Boga e Berardi, il Napoli all'assalto
dei due gioielli del Sassuolo

Martedì 14 Gennaio 2020 di Roberto Ventre
Da limare gli ultimi dettagli per la firma e l'annuncio: lo slovacco Lobotka (diventato papà) è la seconda operazione del mercato di gennaio del Napoli, l'altro centrocampista centrale che entrerà in organico dopo il tedesco Demme. In uscita il giovane Gaetano che andrà a giocare in prestito: su di lui Frosinone e Cremonese. Il ds Giuntoli, dopo aver piazzato i colpi dei due playmaker richiesti da Gattuso per il suo 4-3-3, oltre che per le altre operazioni attuali, è già al lavoro anche per giugno: ulteriori importanti passi avanti per il difensore Rrahmani, operazione che sta per essere chiusa intorno ai 14 milioni. Poi le visite mediche e la firma per il 25enne nazionale del Kosovo che resterà in prestito al Verona fino a giugno e poi comincerà la nuova avventura in maglia azzurra. Continua il lavoro anche per chiudere con Amrabat del Verona, tutto fatto tra le due società: c'è invece ancora da trovare l'intesa con il centrocampista marocchino che vorrebbe l'inserimento di una clausola bassa nel contratto di 5 anni da sottoscrivere con il club azzurro.

LEGGI ANCHE Napoli, il Barcellona su Koulibaly per sostituire Todibo in difesa

BERARDI E BOGA
I due attaccanti del Sassuolo sono due degli obiettivi per giugno, una doppia operazione da 50 milioni, visto che la valutazione di Berardi è più o meno di 30 milioni e quella di Boga di 20. Tutti e due sono profili seguiti già da tempo dal Napoli, due esterni che tra l'altro potrebbero andare molto bene per il 4-3-3 di Sassuolo. Due idee al momento che potrebbero trasformarsi in trattative vere e proprie in estate, soprattutto se il Napoli dovesse perdere sia Callejon che Mertens (tutti e due sono i scadenza e non hanno ancora rinnovato) e avere quindi bisogno di due esterni di attacco per il rinnovamento del reparto offensivo.

IL TERZINO SINISTRO
Tutto ruoterà intorno a Ghoulam. Se dovesse partire il terzino algerino, che è seguito in Ligue One, il club azzurro potrebbe sferrare l'assalto al greco Tsimikas dell'Olympiacos, operazione che potrebbe essere chiusa intorno ai 6 milioni. Resta lui in pole position come possibile nuovo arrivo a gennaio per la fascia mancina in difesa. Decisamente più indietro in questo momento Koutris, l'altro terzino greco dell'Olympiacos.

LE CESSIONI
Tonelli è vicino alla Sampdoria, il discorso è ripreso dopo il rallentamento della scorsa settimana: per il difensore centrale, mai impiegato in questa stagione, si tratterebbe di un ritorno nella squadra blucerchiata. In uscita c'è anche il tedesco Younes, diversi club di Bundseliga lo stanno seguendo e le situazioni potrebbero decollare sul finire del mercato di gennaio. Se l'ex attaccante dell'Ajax andasse via potrebbe invece restare in gruppo lo spagnolo Llorente, anche se per lui si continuano a monitorare eventuali soluzioni in prestito. L'idea di uno scambio con Politano dell'Inter non ha avuto seguito perché all'esterno nerazzurro si sono interessati anche il Milan, la Roma e anche la Fiorentina. Ma il discorso con l'esterno, già seguito in passato dal Napoli quando giocava nel Sassuolo, potrebbe anche riaprirsi più avanti.

I RINNOVI
Sul tavolo sono aperti diversi discorsi relativi ai rinnovi. La trattativa più avviata è quella con il difensore serbo Maksimovic che a breve dovrebbe prolungare l'intesa con il club azzurro. A buon punto anche quelle con Zielinski e Milik ma con i due polacchi c'è ancora da trovare la piena convergenza su tutti gli aspetti per poter arrivare alle firme. Ultimo aggiornamento: 11:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA