CORONAVIRUS

Coronavirus, il genetista assicura: «Si estinguerà isolando tutti gli infetti»

Martedì 28 Gennaio 2020
Coronavirus, il genetista assicura: «Si estinguerà isolando tutti gli infetti»

Il coronavirus si estinguerà con «l'isolamento degli infetti», come avvenuto già con Sars e Mers. Lo afferma il genetista Mauro Giacca, del King's College di Londra, nella rubrica «Al Microscopio» su Il Piccolo, proponendo «una visione diversa del problema, dal punto di vista del virus». «I coronavirus - spiega - sono splendidi oggetti molecolari, ottimizzati dall'evoluzione per semplicità di design e sofisticatezza di funzioni. Le particelle virali sono piccole sfere formate da una membrana su cui sono inserite alcune proteine del virus; l'effetto al microscopio elettronico è di una corona». Quattro coronavirus «sono endemici nella popolazione, HCoV-229E, NL63, OC43 e HKU1, e responsabili del 10-30%» dei cosiddetti raffreddori.

LEGGI ANCHE Coronavirus, 106 morti. Primo caso in Germania: altri sospetti a Pistoia e in Catalogna. Si valuta ponte aereo per italiani
 


Negli ultimi anni sono comparsi altri due: «dal 2002 al 2003 il Sars-CoV che dalla provincia di Guandong in Cina si è sparso in 29 Paesi infettando oltre 8 mila individui e causando quasi 800 morti. Nel 2012 Mers-CoV è stato riportato in Arabia Saudita e si è propagato in altri Paesi della Penisola Arabica, infettando quasi 5 mila individui con oltre 800 decessi. Il nuovo 2019-nCoV è geneticamente simile al coronavirus della Sars».

LEGGI ANCHE Coronavirus, a Napoli caso sospetto: ricoverato 28enne cinese proveniente da Hubei
LEGGI ANCHE Coronavirus, caso sospetto in Catalogna: in quarantena un uomo che verrebbe dalla zona di Wuhan
 

 

Cosa succederà ora? «L'epidemia si estinguerà grazie alle misure di isolamento degli infetti. Il contagio avviene soprattutto grazie a eventi di super-diffusione». Ne è un esempio il focolaio di Mers nel 2015 in Corea del Sud, «quando un singolo viaggiatore di ritorno dal Medio Oriente ha causato 186 contagi e 38 morti. Nel caso della Sars, un viaggiatore all'Hotel Metropole di Hong Kong ha contagiato 23 ospiti. Sia per Sars che per Mers, un alto tasso di contagi (oltre il 60%) è avvenuto negli ospedali. Una volta contenuti gli infetti, l'epidemia si estingue. Nel caso della Sars, non ci sono stati casi documentati al mondo dopo il 2004».

© RIPRODUZIONE RISERVATA