CORONAVIRUS

Arriva da Milano, affitta casa a Paestum:
finisce nei guai con il proprietario

Martedì 24 Marzo 2020 di ​Paola Desiderio
Ha dato in affitto un appartamento a una persona proveniente da Milano. Ora sia il proprietario dell’appartamento che l’affittuario, un quarantacinquenne residente ad Agropoli, sono in quarantena, dopo essere stati denunciati dagli agenti della polizia municipale di Capaccio Paestum guidati dal maggiore Natale Carotenuto. I due hanno violato le disposizione per il contrasto alla diffusione della Covid 19. Entrambi, inoltre, sono stati segnalati all’Asl e alla Prefettura.

Il quarantacinquenne, secondo quando ricostruito dagli agenti della municipale, è arrivato a Capaccio capoluogo venerdì scorso. L’uomo fino a qualche tempo fa lavorava in un bar a Roma, ma quando tutti i bar sono stati chiusi, si sarebbe recato prima a Milano, dove si sarebbe fermato qualche giorno, poi ha fatto ritorno al sud, in treno, scendendo alla stazione di Napoli, dalla quale avrebbe raggiunto la città dei templi con un altro mezzo. L’uomo avrebbe dovuto denunciare il suo arrivo in zona, vista la sua provenienza dalla Lombardia, ma non lo ha fatto. Né tantomeno lo ha fatto il proprietario dell’appartamento. Intanto la sua presenza è stata notata dai residenti che si sono subito allarmati e hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Ora l’uomo si trova nell’appartamento preso in fitto, ma non può assolutamente uscire, e per assicurarsi che non lo faccia, una pattuglia della polizia municipale effettua controlli più volte al giorno.  Ultimo aggiornamento: 08:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA