Arriva il primo Fishery Hackathon,
caccia a soluzioni innovative per la pesca

Venerdì 22 Novembre 2019
Lunedì 25 novembre, presso la sede di Villa Doria d’Angri dell’Università degli studi di Napoli Parthenope, si svolgerà il Fishery Hackathon, un evento promosso dal Flag Pesca Flegrea in collaborazione con il Clab UniParthenope, finanziata dal Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e della Pesca 2014-2020.

L’obiettivo dell’evento è quello di individuare soluzioni innovative nel settore della pesca mediante il format dell’hackathon, ovvero una competizione che, a partire da una tema principale, propone delle sfide ai suoi partecipanti, i quali, organizzati in gruppi eterogenei, hanno il compito di affrontarle, ricercando e progettando nuove soluzioni, modelli, processi o servizi innovativi.

I 14 Team di giovani studenti selezionati nella fase inziale in risposta ad un bando pubblico, si sfideranno in una maratona creativa al fine di favorire la contaminazione di idee e il perfezionamento delle proposte progettuali con il supporto di mentor e tutor del Clab UniParthenope che offriranno gli expertises necessari.

L’evento si svolgerà in due fasi. Alle 11 il prof Antonio Garofalo, Prorettore per la Didattica e Affari Istituzionali dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope e CLab Chief aprirà i lavori con i saluti di rito, seguirà l’intervento del Presidente del Flag Pesca Flegrea, Paolo Conte, che presenterà gli obiettivi realizzati dal Flag Pesca Flegrea. A partire dalle 12.00 i 14 Team selezionati saranno coinvolti nel contamination round e nella preparazione dei pitch che saranno valutati da una giuria qualificata, tra gli altri, da Stefania Campopiano, Salvatore Peluso, Vittorio Ciotola e Bruno Gianpiero.

Alle 17 è prevista la premiazione delle tre idee progettuali che avranno ottenuto il punteggio maggiore, ai quali saranno assegnati premi per un valore totale di 6.700 euro.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA