Ricerca, la Stazione sperimentale Pelli
tra le eccellenze del Paese

Sabato 22 Febbraio 2020
«La SSIP  è soggetto centrale e imprescindibile nella Ricerca», all’unisono il presidente Graziano Balducci e il direttore generale Edoardo Imperiale commentano la tre giorni che ha visto la Stazione, che ha il suo centro nevralgico presso il Parco Scientifico e Tecnologico Adriano Olivetti di Pozzuoli, protagonista a Milano negli appuntamenti più importanti della filiera pelle e cuoio. 

La struttura, eccellenze riconosciuta in Italia, è stata a LineaPelle, al Tanning tech (Saloni Internazionali delle macchine e delle tecnologie per le industrie Calzaturiera, Pelletteria e Conciaria) organizzato da ASSOMAC ed ancora al Mifur (Salone internazionale della pellicceria e della pelle).

La Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle Materie Concianti, unico organismo di ricerca nazionale, ha attivato nuovi programmi di ricerca per il triennio 2020-2022 con lo scopo di mettere a punto tecnologie innovative, di processo e di prodotto, e di riduzione dell’impatto ambientale anche attraverso delle partnership scientifiche con le Università e con gli istituti del CNR e di questo si è parlato a LineaPelle.

«Nell’ambito delle attività del Politecnico del Cuoio – sottolinea Serena Iossa -  è stato predisposto un programma di Divulgazione Scientifica presso le sedi operative della SSIP e webinar attraverso workshop formativi nell’ambito dei quali verranno illustrate soluzioni tecnico-scientifiche connesse a specifici fabbisogni aziendali e saranno proposti alle aziende conciarie e agli utilizzatori del cuoio nuovi modelli di approccio all’innovazione ed al trasferimento tecnologico».

Il programma di Divulgazione Scientifica, che sarà presentato a Linea Pelle, la mostra internazionale di pelli, accessori, componenti, tessuti, sintetici e modelli, riguarderà, infatti, i progetti di ricerca che hanno come contesto applicativo sia la Ricerca di base che la Ricerca Applicata e Sperimentale.

Al Tanning tech (Saloni Internazionali delle macchine e delle tecnologie per le industrie Calzaturiera, Pelletteria e Conciaria) la SSIP ha lanciato il progetto MISE.

Il progetto di ricerca e sviluppo, avviato a settembre 2019 e con una durata complessiva di 36 mesi, cofinanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, è stato presentato a valere sull’Avviso Progetti di R&S Fabrica intelligente, con il titolo “Automation, eco-sustainability and circularity for the manufacturing of nanofunctionalized leathers”, l’iniziativa ha tra gli obiettivi primari lo svilup- po di nuove famiglie di pelli, per automotive, calzature e pelletteria, mediante approcci innovativi, sia in relazione ai processi produttivi impiegati, con particolare riferimento all’impiego di sis- temi di concia esenti da cromo, e all’impiego di adeguati sistemi di automazione e controllo, sia in relazione all’individuazione di tecnologie per la funzionalizzazione ed il miglioramento delle prestazioni di prodotto; progetto che prevede un investimento di 5 milioni. © RIPRODUZIONE RISERVATA