Si colora al sole e racconta una storia
È C-Shirt, la maglietta made in Naples

di Rossella Grasso

All'ombra è una maglietta bianca con un disegno grigio, al sole diventa tutta colorata. È C- Shirt, la maglietta tutta napoletana creata da un gruppo di ragazzi che raccontano così la propria generazione. Il marchio si chiama Lica1, licaone, come l'animale cugino della iena che ama la famiglia e stare in branco. «La C-shirt prende il nome dal concetto da noi creato - Spiega Luca Gagliano, co-founder del brand - CooLorArt che ha l'intento di comunicare attraverso disegni creati a mano che raccontano temi ben specifici, lo stesso naming che nella pronuncia diventa come si nota una parola quasi Napoletana, Culorart. Un'idea del tutto nuova che vuole unire lo stile cool all'arte Napoletana».
 


Tutti i disegni nascono da idee che gli ideatori di Lica1 trasferiscono ad artisti partenopei che realizzano a mano le grafiche. Poi il disegno viene trasferito sul tessuto, rigorosamente made in Italy, con stampa fotocromatica. I temi sono tanti e raccontano tutti i pensieri e le passioni di un gruppo di giovani che ha deciso di riamanere a Napoli, nonostante le difficoltà. Si passa da «Musica, la voce dell'anima» a «Natura, il destino di un pianeta», fino a «Sogni, la maschera del riscatto». L'ultima creazione si chiama «Luoghi come simbolo di appartenenza». «Abbiamo deciso di creare una maglietta dedicata alla nostra terra in quanto nostra fonte di ispirazione - spiega Luca - È il golfo di Napoli in stile pop art con il vesuvio che non erutta lava ma colori. Poi c'è il sole, c'è il mare, insomma è Napoli come la vediamo noi».

Oltre a fornire rivenditori autorizzati, la startup ha messo su un e - commerce e lavora molto sul digital marketing mantenendo aggiornati i loro follower anche con simpatici sketch e concorsi. Chi vince le sfide lanciate dal team di Lica1 si aggiudica una maglietta. Sono anche riusciti a intercettare numerosi personaggi dello spettacolo e delle istituzioni che hanno indossato le loro magliette magiche. Tra questi non poteva mancare il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a cui l'iniziativa è piaciuta tanto. Poi ci sono i Neri per Caso, Fiorello, Sal Da Vinci e Paolo Cannavaro, che ha indossato la maglietta con il Vesuvio, il sole e il mare di Napoli.
Lunedì 12 Febbraio 2018, 22:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti