Building Information Modeling
alla Città Metropolitana di Napoli

Mercoledì 3 Luglio 2019
Il Consigliere Delegato Rosario Ragosta ha reso noto che dopo una serie di incontri con gli Ordini Professionali e i dirigenti della Città metropolitana di Napoli è stato avviato un percorso di riorganizzazione, formazione e aggiornamento delle procedure che consentiranno all’Ente di piazza Matteotti, di essere in perfetta regola con gli obblighi previsti dal ”BIM – Building Information Modeling” 

L’adeguamento del Building Information Modeling (BIM) per le opere pubbliche  è  previsto dal Decreto BIM (DM 560 del 1 dicembre 2017) che prevede l’obbligo della adozione dei sistemi di modellazione digitale per la progettazione e per la gestione dell’intero ciclo di vita delle opere pubbliche .

«In questo senso - ha dichiarato Ragosta - è necessario diffondere, specie nelle amministrazioni pubbliche una cultura del BIM che passa attraverso una formazione del personale e la riorganizzazione dei servizi settoriali delle amministrazioni che, oggi, non dispongono di informazioni su cui basare politiche di valorizzazione, riqualificazione o rigenerazione. A breve - ha concluso il Consigliere Ragosta - presenteremo, in un pubblico incontro, che vedrà la partecipazione dei 92 comuni di nostra competenza, il progetto di adeguamento tecnico organizzativo della Città Metropolitana di Napoli».  

«Voglio infine ringraziare - ha concluso il Delegato all’Agenda Digitale - per il loro apporto, il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, Eduardo Cosenza e I dirigenti dell’Amministrazione, Pasquale Gaudino e Vincenzo Cortese con i quali stiamo realizzando il piano di adeguamento che rivoluzionerà il metodo di progettazione delle nostre Opere pubbliche». © RIPRODUZIONE RISERVATA