Cop27, nel report McKinsey-Ldes sullo stoccaggio termico le “batterie di sabbia” di Magaldi

Le “batterie di sabbia” made in Italy tra le soluzioni più efficaci

Presentato alla COP27 il report McKinsey-Ldes sulle tecnologie di stoccaggio termico
Presentato alla COP27 il report McKinsey-Ldes sulle tecnologie di stoccaggio termico
Mercoledì 9 Novembre 2022, 16:25
3 Minuti di Lettura

Il 45% delle emissioni legate alla produzione di energia è dovuto alla generazione di calore: per questo assumono un ruolo sempre più strategico nel quadro della transizione ecologica le tecnologie di accumulo termico come gli innovativi storage basati sulla fluidizzazione della sabbia brevettati dall’italiana Magaldi Green Energy.

A certificarlo è il report “Net-Zero Heat: Long Duration Energy Storage to accelerate energy system decarbonization” presentato oggi alla Cop27.

Il report

Dal rapporto ciò che emerge è che queste nuove tecnologie Tes raddoppiano il potenziale di capacità degli stoccaggi a lunga durata (Ldes) e possono espandere la capacità installata complessiva di Ldes da 2 a 8 Tw entro il 2040. 

A livello globale, ancora oggi il 70% della domanda di energia del settore industriale è richiesta come calore, nella maggior parte sotto forma di vapore per alimentare i vari processi industriali. Attualmente circa il 90% di questa domanda è soddisfatta con le fonti fossili. «Si è sempre dato per scontato che l’energia termica necessaria per le industrie potesse essere generata bruciando combustibili fossili. Oggi vediamo che i cambiamenti climatici e il caro energia che sta colpendo l’attività produttiva e industriale dell’Italia, ad esempio, sono il risultato di questa dipendenza. Per superarlo è necessario puntare sempre di più sull’autonomia energetica mediante l’utilizzo di rinnovabili e risorse largamente disponibili sul territorio. Oltre a essere sostenibile per ambiente e consumi, la sabbia è anche geopoliticamente neutra» spiega Letizia Magaldi, membro del Board of Directors dell’LDES Council ed Executive Vice President di Magaldi Green Energy.

Video

Le “batterie di sabbia” sviluppate dal Gruppo Magaldi sono oggi realizzate nell’impianto su scala industriale presso lo stabilimento di Buccino, in provincia di Salerno. La tecnologia su letto di sabbia fluidizzata è coperta da brevetto europeo e mondiale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA