Apple Napoli, parte la carica
dei primi 100 diplomati

di Mariagiovanna Capone

  • 32
Il grande giorno sta per arrivare. Mercoledì e giovedì la iOS Developer Academy diploma i primi cento studenti del corso per sviluppatori di app, creatori di startup e designer che porta il sigillo dell'Università Federico II e della Apple. Dopo nove mesi finalmente il traguardo per tanti giovani che hanno potuto imparare il meglio nel campo dell'informatica e delle app dai selezionati docenti che hanno costruito il piano di studi insieme ai vertici dell'azienda di Cupertino, migliorandolo giorno dopo giorno. Che sia stato un corso eccezionale è sotto gli occhi di tutti. Nel corso di questi mesi infatti gli studenti si sono messi in luce per capacità, creatività, elasticità nel lavoro in team. Hanno vinto premi e riconoscimenti internazionali, pubblicato le loro app sull'AppleStore, ricevuto proposte di lavoro e per 21 di loro persino l'ambita scholarship per la Worldwide Developer Conference di San José, l'appuntamento più atteso al mondo dagli appassionati e studiosi di tecnologia.

Non a caso la cerimonia di consegna dei diplomi sarà costruita come un evento internazionale, perché le ambizioni iniziali di Apple e Federico II sono state confermate da fatti concreti che galvanizzano gli studenti (dal 3 al 6 luglio si terranno i nuovi test valutativi per selezionare i 378 nuovi corsisti del secondo anno accademico) ma anche il rettore Gaetano Manfredi, Giorgio Ventre che dirige l'Academy, il corpo docente e i vertici della società statunitense che un anno e mezzo fa scelse Napoli per affondare le radici in Europa investendo sui talenti e le competenze. La scommessa è stata vinta e per festeggiare insieme il traguardo di questo successo tornerà Lisa Jackson, vicepresidente della sezione Iniziative ambientali, politiche e sociali della Apple. È lei, braccio destro di Tim Cook, che a ottobre scorso tagliò il nastro dell'Academy, lei che dal palco dell'aula magna si rivolse agli studenti con parole profetiche: «Con la iOS Developer Academy proviamo a cambiare e migliorare il mondo attraverso la tecnologia. Il bello di questo grande mercato è che è aperto a tutti. Questo è meraviglioso. Vi auguriamo i migliori successi, se avete buone idee, potete realizzarle. Noi vi daremo gli strumenti giusti, validi professori, spazi creativi e stimolanti. Voi farete la vostra parte». Per poi insistere: «Realizzate tutti i vostri sogni, seguite la vostra passione. Il futuro è nelle vostre mani. Ora è il vostro momento». E il momento è arrivato, suddiviso in Future Fair (mercoledì) e Graduation Ceremony (giovedì).

La prima giornata sarà una vetrina per gli studenti poiché ad ascoltare i loro pitch ci saranno numerose aziende che già hanno mostrato interesse nei confronti dei corsisti. Si tratta di una presentazione delle app create, in cui si elencheranno i vantaggi, le potenzialità e lo sviluppo futuro. Un'occasione per mostrare i muscoli e vendere il proprio prodotto. Mercoledì al campus di San Giovanni a Teduccio, che ospita Academy e festeggiamenti, ci saranno anche Gordon Shukwit, direttore Information technology and learning technologies Apple, Ambrogio Prezioso, presidente dell'Unione Industriali di Napoli, il governatore Vincenzo De Luca e il ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli. A seguire ci sarà la Job Fair, una sorta di fiera durante la quale si svolgeranno le presentazioni reciproche così da poter scegliere o farsi scegliere. Giovedì invece la cerimonia dei diplomi che vedrà la presenza di Lisa Jackson e di Antonello Giacomelli, sottosegretario allo Sviluppo economico, che già nei mesi scorsi grazie all'impegno di Valeria Fascione, assessore regionale all'Innovazione, ha potuto conoscere gli studenti e le potenzialità di questa fucina di talenti.
 
Domenica 25 Giugno 2017, 09:29