19 Start up per la tappa
di BioinItaly al Ceinge di Napoli

Giovedì 4 Febbraio 2021
19 Start up per la tappa di BioinItaly al Ceinge di Napoli

«BioInItaly è una vetrina per le nuove imprese ma è ancor più una palestra: ricercatori, nuovi imprenditori, ideatori di imprese innovative possono allenarsi, imparando a presentarsi nel mondo giusto a un pubblico di addetti ai lavori. In molti casi BioInItaly rappresenta per loro la prima occasione per farlo». L'amministratore delegato del Ceinge Mariano Giustino presenta cosi' all'agenzia Dire l'edizione 2021 del BioInItaly National Roadshow, evento dedicato a ricercatori, imprese ed aspiranti imprenditori che nella giornata di domani fa tappa a Napoli.

Per il quarto anno consecutivo l'appuntamento, realizzato in collaborazione con Assobiotec/Federchimica, Intesa San Paolo Innovation Center, Cluster Spring e Campania New Steel, sarà organizzato e ospitato dal Ceinge in unaà modalit innovativa viste le normative in vigore per contenere la pandemia: una parte dei partecipanti in presenza e un'altra in collegamento su piattaforme online che consentiranno di presentare progetti tramite speech seppur da remoto. «In questo modo - ha detto Giustino - garantiremo la sicurezza di tutti con distanziamento, igienizzazione e misurazione della temperatura». Per questa edizione sono 19 le startup che hanno risposto alla call diffuse sui canali del Ceinge e delle altre realtà partner del centro. 

«L'idea imprenditoriale vincente – ha spiegato l'Ad - parteciperà al road show finale di BioInItaly che si terrà a Milano nel mese di aprile. L'obiettivo è selezionare le migliori nuove imprese che operano nel campo dell'economia circolare, della bioeconomia e della salute dell'uomo". Il temi scelti per il 2021 sono Circular Bioeconomy, Red Biotech & Medical Device, tutti legati alle attività del Ceinge "cioè l'healthcare, i medical devide e, appunto, la bioeconomia: il mondo della sanita' - ha sottolineato Giustino - sta iniziando a guardare con maggiore attenzione ai temi della circolarità, del riciclaggio, del recupero di rifiuti, della riduzione dell'impatto ambientale e di una maggiore sostenibilita'. Temi attuali che interessano gli addetti ai lavori presenti all'evento di domani come societa' di venture capital, potenzialmente interessate ad aiutare le imprese a crescere e svilupparsi".

"È un momento storico importantissimo per tutto il mondo, per l'Italia, per il Mezzogiorno e per Napoli. Lo forzo di tutti – ha osservato l'Ad del Ceinge - è utile e importante per affrontare una crisi sanitaria ed economia e per ridisegnare, poi, il futuro del nostro territorio. Queste sono occasioni utili anche per stimolare tutti a darsi da fare e impegnarsi per trovare sempre nuove idee e soluzioni, per lanciare imprese e svilupparle".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA