Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Innovation Village Award 2022,
ecco i primi due finalisti

Martedì 19 Luglio 2022
Innovation Village Award 2022, ecco i primi due finalisti

«The Running Republic» di Paolo Quagliotti e «DotZero» di David Braccini sono i primi due finalisti di «Innovation Village Award 2022». I progetti hanno vinto la fase preliminare nel settore dedicato alla transizione green del sistema moda e design, che si è svolta a Roma lo scorso 12 luglio nell’ambito dell’Expo della sostenibilità. «The Running Republic» di Paolo Quagliotti è la community per creare, personalizzare e vendere abbigliamento sportivo sostenibile, usando soltanto risorse raccolte nell'ambiente. «Un cambio epocale nell'industria della moda e dello sport – dice Quagliotti -. Anche perché significa produrre esclusivamente gli articoli che saranno venduti, azzerando gli sprechi e chiudendo il cerchio della sostenibilità».

«Dotzero» di David Braccini è una startup fiorentina che crea scarpe da scarti di lavorazione del legno per arrivare a un prodotto totalmente riciclabile, innovazione assoluta sul mercato internazionale. Gli scarti vengono infatti trasformati in biopolimeri, che diventano la base di tutte le componenti della calzatura. «Il fatto di avere scarpe costruite con un unico materiale - evidenzia Braccini – permette anche di riciclarle una volta che queste hanno terminato il loro ciclo di vita». Ora «Innovation Village Award» entra nella seconda fase, quella di presentazione dei progetti nelle altre sei aree tematiche: materiali avanzati; smart technologies; beni culturali, turismo e sociale; biomedicale e salute; ambiente e mobilità sostenibile; agrifood. C’è tempo fino al 31 agosto candidarsi e partecipare gratuitamente. Possono inviare la propria candidatura innovatori, professionisti, ricercatori, associazioni e fondazioni, startup innovative e spinoff costituiti, pmi e imprese sociali. I due migliori progetti per ciascuna area tematica accederanno alla finale del 27 ottobre 2022, a Città della Scienza di Napoli.

«IV Award 2022» prevede in totale dieci premi e sette menzioni speciali che saranno assegnati da una giuria specializzata. Il premio è istituito e sostenuto da «Knowledge for Business», società promotrice e organizzatrice di Innovation Village, insieme ad Asvis ed Enea; è co-organizzato con Procida capitale italiana della cultura 2022 e «Phygital Sustainabililty Expo». Main sponsor è «Optima».

© RIPRODUZIONE RISERVATA