Sim Napoli, nella giuria anche
Antonio Pescapè e Anna Riccardi

Sim Napoli, nella giuria anche Antonio Pescapè e Anna Riccardi
Lunedì 5 Settembre 2022, 16:23 - Ultimo agg. 6 Settembre, 10:38
3 Minuti di Lettura

Le eccellenze partenopee in materia di innovazione sociale entrano a far parte della squadra dei giurati di Sim Napoli -Social Innovation Manager, il bando promosso da Q8 e Human Foundation e dedicato alla formazione degli operatori del terzo settore napoletano accoglie Antonio Pescapè, professore ordinario di Ingegneria Informatica all'università Federico II di Napoli, e Anna Riccardi, docente e presidente della fondazione Famiglia di Maria, i due si uniranno alla giuria tecnica che entro il 30 settembre 2022 selezionerà i 30 partecipanti al corso di formazione.

 Un'iniziativa avanzata di formazione dei protagonisti dell'innovazione sociale napoletana che si avvale del contributo di esperti di altissimo livello nonché punti di riferimento del panorama dell'Innovazione sociale partenopea. L'idea del bando nasce da Q8, partner strategico e principale energy player del capoluogo campano, allo scopo di fornire ai cittadini protagonisti dell'innovazione sociale gli strumenti manageriali utili a rendere le proprie organizzazioni sempre più generative di cambiamento e trasformazioni tangibili e incisive. Il percorso formativo che Q8 mette a disposizione sarà curato dai tecnici di Human Foundation, ente privato di ricerca che da oltre 10 anni si occupa di valutazione dell'impatto sociale, capacity building e promozione della impact economy.

L'approccio scelto è quello del learning by doing, metodo partecipativo basato sul confronto, dove l'esperienza diretta è alla base dell'insegnamento. Saranno combinate lezioni frontali, didattica partecipativa in presenza e testimonianze a cura di organizzazioni innovatrici. Il programma del percorso prevede 6 moduli formativi, per un totale di 54 ore, sulle seguenti aree tematiche: ecosistemi di innovazione sociale human centered design e social value proposition, modelli organizzativi e progettazione, valutazione degli impatti sociali, strategie di fundraising, modelli imprenditoriali ad impatto e sostenibilità economico-finanziaria, marketing e comunicazione. I corsi si terranno da ottobre 2022 a marzo 2023. Durante il percorso formativo sarà richiesto alle organizzazioni partecipanti di elaborare un Project Work da sviluppare passo passo applicando alla propria realtà quanto appreso in ciascun modulo. Sarà inoltre possibile usufruire della formula Work-out, un servizio di accompagnamento e assistenza personalizzati per un massimo di 6 ore (1 ora per ciascun modulo formativo). Tutti i project works dei partecipanti saranno presentati nel corso di un evento pubblico al termine della formazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA