Startup Grind, Noku lancia Nokubit:
«Così il Blockchain è più sicuro»

«Stasera a Startup Grind lanciamo Nokubit, una tecnologia che permette di scambiare security tradizionali su Blockchain e che nasce per rafforzare l’ecosistema Bitcoin, aggiungendo ad esso la token economy, non solo di stable coin e utility token, ma soprattutto includendo le securities che ad oggi sono rimaste escluse dal processo di tokenizzazione». Lo ha annunciato Roberto Gorini, Ceo e Founder di Noku, nel corso del suo intervento a “Napoli, the Blockchain City: Tradizione e Innovazione”, l’evento organizzato da Startup Grind Napoli che si è tenuto nel pomeriggio del 22 novembre nella Sala Gemito della Galleria Principe di Napoli, per fare il punto su potenzialità e prospettive della Blockchain nel capoluogo campano. L’azienda italo-svizzera, che sviluppa tecnologie legate alla Blockchain grazie al lavoro di venti programmatori esperti, ha fatto tappa nella città partenopea con il ToknRaise Tour, che ha già toccato città come San Francisco, Londra e Malta: «Sappiamo bene che è difficilissimo conquistare quote nel mercato delle security tradizionali: per questo Nokubit, per poter scalare, prevede incentivi a livello di protocollo per chiunque crei token su di esso. Nella fattispecie, ogni emettitore di token riceverà una percentuale delle fee generate dal suo token. Per ottenere quote nel mercato delle securities abbiamo previsto un ulteriore incentivo, per gli Stati o le giurisdizioni che renderanno legali le securities su Blockchain e che abbracciano gli ideali di Bitcoin. Prevediamo, inoltre, di realizzare strumenti ad hoc per supportare e replicare le principali operazioni finanziarie che avvengono nei mercati tradizionali».

Intervistato dal co-director di Startup Grind Napoli, Andrea Varriale, Gorini ha spiegato come la Blockchain rappresenti «l’unico modello di business trovato fino ad oggi, in 25 anni di carriera, che mi permette di guadagnare e di fare qualcosa di veramente importante per la società. Raddoppiando la massa monetaria i prezzi aumentano; oggi le banche stampano denaro dal nulla all’infinito, la moneta fiat ha impedito alle persone di poter risparmiare. Immettendo nel sistema una criptovaluta, Bitcoin per esempio, si crea una massa monetaria alternativa ma anche complementare, una moneta onesta, che non può essere stampata dal nulla all’infinito». La mission di Noku è creare una società che possa «scambiare valore e fiducia senza le banche, una “no banks society”, e in generale senza intermediari, perché con la Blockchain noi eliminiamo l’intermediazione sia per quanto riguarda il denaro che la fiducia – parliamo, quindi, di certificati di proprietà e autenticità, contratti, persino biglietti per concerti e buoni pasto».
Venerdì 23 Novembre 2018, 19:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA