Startup play festeggia due anni
con il 20esimo incontro in streaming

Mercoledì 26 Gennaio 2022
Startup play festeggia due anni con il 20esimo incontro in streaming

Apertura, diffusione e contaminazione: queste sempre di più sono la parole chiave che meglio sintetizzano lo spirito di NAStartUp, la community che ogni mese accelera progetti di innovazione.

Il mese di gennaio è un mese speciale che porta a conclusione il secondo anno e il ventesimo evento di Startup Play, l’evento trasmesso in streaming (il 26 gennaio alle ore 18), che tornerà a marzo 2022. 

L’appuntamento di gennaio vede molti ospiti dell’ecosistema innovativo italiano e non solo, tra cui Fabrizio Capobianco, uno dei primi italiani a fare fortuna in Silicon Valley, oltre alla presenza di Fabrizio Luongo, vice presidente della Camera di commercio di Napoli che racconterà un progetto che vede la community in prima linea per la formazione degli studenti, il format UnlocktheSchool. E ancora, Fabio Bruno, autore che racconta l’innovazione al Sud nei suoi podcast, e Elena Granata, docente del Politecnico di Milano, che interverrà nella rubrica dei libri, Read(y)Innovation.

Video

«Questo appuntamento è rivolto a chi come noi non si riconosce in confini e pensa che per innovare ci sia bisogno di mettere insieme in un unico contenitore esperienze anche lontane. In questo modo si riesce sempre a connettere i punti e ad avere un disegno sempre nuovo di come fare innovazione in questo Paese, sia economica, ma soprattutto sociale», spiega Antonio Prigiobbo, founder e director di NAStartUp, l’acceleratore dell’ecosistema delle startup che vede tra prime Idea Solution e Quadronica tra 30 professionisti e imprese accelerare insieme da 8 anni.

Sono quattro le startup che si presenteranno sul palco di StartupPlay con Brigida Ardolino per questo appuntamento di gennaio.

Hormoon, guidata da Fabrizia Grimaldi e Francesca Peggion, si occupa di realizzare cosmetici che sono in grado di connettere la cura della pelle con le fluttuazioni ormonali femminili.

Da un’idea di Michele De Luca e sua moglie, Francesca Armenio nasce Bestogoo, un’app che consente agli utilizzatori in tutto il mondo di trovare la migliore attività commerciale nei paraggi entro un dato raggio dalla propria geolocalizzazione. Il portale offre anche agli esercizi commerciali di essere inseriti in una classifica de i migliori, aumentando la propria visibilità.

La rivoluzione dei biglietti da visita è la mission di Andrea Parmigiani di iAM, la startup consente agli utenti di poter creare un proprio bigliettino da visita digitale e condividerlo con chiunque grazie a una rubrica dinamica. 

Dai bigliettini da visita al turismo con VR Tourism di Alfonso Consalvo, una startup che si occupa di produrre e commercializzare cofanetti regalo e che ha ottenuto 193mila euro di finanziamenti pubblici.

LEGGI ANCHE Jeff Bezos cerca imprese a Napoli

Grazie a una collaborazione tra la Camera di commercio di Napoli, NAStartUp e l'ente di formazione Ifoa, torna UnlockTheSchool, il format ideato da NAStartUp per portare la cultura dell’innovazione all’interno delle scuole italiane. A parlarne, durante l’evento, sarà il vice presidente della Camera di commercio di Napoli, Fabrizio Luongo che parlerà anche delle iniziative per il sostegno alle imprese, commercianti e artigiani, come la nuova figura di Maestro Artigiano per uniro il mondo dell’alternaza scuola lavoro nella salvaguardia dei vecchi mestieri.

Nascono nuovi format in Play, come quello lanciato dall’autore del format Startup Me Up, il podcast che racconta l’innovazione al Sud. Fabio Bruno, su mandato di NAStartUp, si occuperà Guest di intercettare progetti di social innovation da Sud a Nord. La puntata numero uno vede come protagonista, Domenico Schillaci da Palermo con MUV, progetto che promuove la mobilità sostenibile. 

L’evento vedrà anche la partecipazione di uno dei pionieri dell’innovazione italiana, Fabrizio Capobianco che fu tra i primi a fare fortuna in Silicon Valley, tra le sue startup Funambol e Tok.Tv che ha portato all’exit nel 2019. Nel suo intervento, Capobianco racconterà le sue esperienze e il motivo che lo ha spinto al ritorno in Italia. Parlerà anche di un progetto formativo che sta costruendo per offrire agli startupper italiani le competenze che ha acquisito durante la sua carriera. 

Protagonista della rubrica «Read(y)Innovation» ideata dal giornalista e imprenditore, Giancarlo Donadio, per raccontare libri e autori su tematiche di innovazione, Elena Granata, professore associato della Facoltà di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano presenterà il suo libro, «Placemaker. Gli inventori dei luoghi che abiteremo», un testo che riflette su come saranno le città del futuro e quali figure professionali nuove sono destinate a crearle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA