StartupPlay 007, licenza di accelerare
l’innovazione in Europa

Mercoledì 21 Ottobre 2020

Talenti, provenienti da Germania, Gran Bretagna, Malta e Francia che accelerano insieme, dandosi un appuntamento in remoto, alle 18 sul web  e sui social. Questo è NAStartUp Play, progetto partito da Napoli che accelera idee di innovazione, passando da Roma, Torino, Palermo e Venezia fino in Europa. 

NAStartUp Play torna con un nuovo appuntamento con le nuove innovazioni  che si raccontano davanti a una community italiana e internazionale che conta su più di settemila membri utilizzando Officine, con la possibilità di essere supportata dai professionisti e investitori della community: 

LEGGI ANCHE NAStartUp Play in tour, prima tappa in Irpinia

«Officine è partita ufficialmente nello scorso appuntamento. Abbiamo aiutato due startup che hanno partecipato alla nostra challenge. Abbiamo fatto incontrare le startup con grandi player dei rispettivi settori, offrendo, inoltre, consigli e  buone pratiche da parte dei professionisti della community, nel marketing, sviluppo, design… L’esperimento è corso ma ci sono già bei riscontri e lo riprenderemo anche nei prossimi appuntamenti», spiega Antonio Prigiobbo, founder e driver di NAStartUp.

Sono sei le innovazioni che provano a farsi strada sul mercato e che si presenteranno all’appuntamento, introdotte da Federica Ferriero e Brigida Ardolino e analizzate da Giancarlo Donadio e Barbara Feluca.  

Cibus Vivendi di Vincenzo Magliulo prova a rivoluzionare il mondo delle diete. Basta con le visite ambulatoriale e con la spesa, la startup promette di occuparsi in toto del percorso nutrizionale, inviando settimanalmente gli alimenti necessari. 

La sicurezza è invece  l’ambito in cui opera BandMask di Salvatore Borriello: ha lanciato il primo bracciale che, all’occorrenza, può essere usato come una mascherina.

Antonio e Giovanni Tresca portano il loro DigitalDojo, ovvero percorsi di formazione modulari che sono fruibili attraverso un sistema che integra algoritmi di machine learning e meccanismi di gamification. 

Un drone pensato per gli yatch è invece l’idea di Francesco Giuffrida che lancia la sua Flying Tender, ovvero un drone che diventano un’estensione dello yatch stesso, un vero e proprio “tender”, così come sono chiamate le barche incluse negli yatch.

Un nuovo social network è l’idea di Stefano Esposto: si chiama Nice2me e mette in connessione persone vicine fisicamente che vogliono condividere hobby e passioni. Il social nasce per contrastare patologie come hikikomori e nomofobia e combattere fenomeni come vamping e sexting. 

Infine, Giuseppe Silvestro da Berlino, presenta la sua CallCar, un’app innovativa che collega turisti che arrivano in Puglia per un soggiorno con driver che vogliono offrire un servizio di noleggio professionale e far scoprire luoghi poco noti della Regione. 

Ultimo aggiornamento: 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA