Trenta nuovi tram hi-tech per Torino:
cuore tecnologico made in Naples

Venerdì 15 Maggio 2020 di Sergio Governale
Firmato oggi pomeriggio l’accordo quadro tra Gtt e Hitachi Rail per la produzione dei nuovi tram di Torino, che hanno un cuore tecnologico, e non solo, realizzato nello stabilimento di Napoli, dove il gruppo ferroviario ha anche la propria sede legale. L’accordo quadro prevede una fornitura generale di settanta nuovi tram, con una suddivisione in due tranche dell’appalto: la prima tranche prevede la fornitura di trenta veicoli per una spesa di 63,417 milioni di euro.

Il finanziamento per l’acquisto dei trenta tram da 28 metri è interamente coperto dal ministero dei Trasporti attraverso una convenzione con la città di Torino e rientra nella cosiddetta “cura del ferro”, pensata per potenziare i trasporti su rotaia nei grandi centri urbani.

I nuovi tram Hitachi Rail saranno consegnati a partire dall’autunno del 2021 e sono l’evoluzione del precedente modello Sirio progettato sempre a Napoli. Prodotti anche nelle officine di Pistoia e Reggio Calabria, è all’ombra del Vesuvio che è stato progettato e sarà costruito il cuore tecnologico. Nel sito partenopeo saranno infatti prodotti la trazione, i carrelli, i motori e l’intera parte elettrica.

LEGGI ANCHE Bonus bici da 500 euro, ma non per tutti: chi può ottenerlo e in quali città vale

Lo stile e il design interno dei nuovi tram di Torino sono stati curati da Giugiaro Architettura: la livrea sarà caratterizzata dai colori giallo-blu della città, in continuità con la colorazione dei nuovi bus Gtt.

“Dal giorno del nostro insediamento – commenta Chiara Appendino, sindaco di Torino – abbiamo considerato il trasporto pubblico una priorità per il presente e il futuro di Torino. Dopo un duro lavoro durato quattro anni con Gtt e investimenti per rilanciare questo servizio fondamentale, oggi possiamo dire di fare un altro passo avanti con i tram Hitachi. Obiettivo importante per una mobilità sempre più sicura e sostenibile. E, non di meno, un segnale importante di progresso e visione del futuro per tutta la nostra comunità in un momento di emergenza come quello che stiamo vivendo”.Ultimo aggiornamento: 16 Maggio, 07:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA