Busta esplosiva al capogruppo della Lega a Torino: «Stesso contenuto di quella inviata alla sindaca Appendino»

Busta esplosiva al capogruppo della Lega a Torino: «Stesso contenuto di quella inviata alla sindaca Appendino»
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 17
Busta esplosiva al capogruppo della Lega a Torino: «Stesso contenuto di quella inviata alla sindaca Appendino». Una busta sospetta, all'apparenza simile a quella indirizzata nei giorni scorsi alla sindaca Chiara Appendino, è stata ricevuta oggi dal capogruppo della Lega della Circoscrizione 6 di Torino, Alessandro Sciretti. Secondo quanto si apprende, il mittente è lo stesso, ovvero 'Scuola A.Diaz Genova'. Da un primo esame radiografico degli artificieri, anche il contenuto sembra lo stesso.

Busta con esplosivo per la Appendino. La sindaca di Torino: «Non mi intimidiscono»

Busta-esplosiva all'Appendino, il post boomerang del senatore M5s Airola: «Non ci sono più i bravi bombaroli di una volta»

 




Sciretti era finito al centro delle polemiche per avere evocato la Diaz per i manifestanti che il 9 febbraio devastarono la città.

Il segretario torinese del Carroccio:
«Azioni codarde». «Questi criminali sappiano che non ci faremo spaventare da queste azioni codarde». Così il segretario torinese e capigruppo della Lega in Consiglio comunale, Fabrizio Ricca, che esprime «piena solidarietà e vicinanza al collega di partito e amico Alessandro Sciretti a cui è stata inviata una busta esplosiva». «Noi, a differenza loro, mettiamo la faccia per fare politica e non ci nascondiamo dietro passamontagna e atti intimidatori mafiosi - aggiunge rivolgendosi ai responsabili di queste azioni -. Alla fine saranno spazzati via».

Appendino:
«La violenza non è politica». «La comunità della nostra Città continuerà a rifiutare qualsiasi violenza, che non avrà mai nulla a che vedere con la politica». Così la sindaca di Torino Chiara Appendino in merito al plico esplosivo ricevuto questa mattina dal capogruppo della Lega della Circoscrizione 6 Alessandro Sciretti. «Esprimo la solidarietà della Città di Torino al consigliere Sciretti per il vigliacco atto criminale subìto», aggiunge Appendino che lunedì aveva ricevuto una busta del tutto simile a quella di questa mattina.

Altra busta sospetta a Lavazza. Una busta sospetta è stata recapitata alla Nuvola, il nuovo quartier generale della Lavazza, a Torino. Secondo il 118 alcuni dipendenti lamenterebbero disturbi alle vie respiratorie. Sul posto, per gli accertamenti del caso, sta intervenendo la Digos. La Nuvola ha ospitato nei giorni scorsi incontri di 'Biennale Democrazia', rassegna contestata dall'area antagonista. E si trova nello stesso quartiere dove è avvenuto lo sgombero dell'Asilo che era occupato da anarchici.
Venerdì 5 Aprile 2019, 11:12 - Ultimo aggiornamento: 05-04-2019 14:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP