Coprifuoco, scontri a Napoli: primi manifestanti fermati, feriti carabinieri e poliziotti

Sabato 24 Ottobre 2020 di Giuseppe Crimaldi

Quattro carabinieri feriti,  una gazzella dei carabinieri con i vetri del lunotto posteriore mandato in frantumi,  diversi poliziotti contusi  (il numero esatto non è stato ancora reso noto dalla questura. Ed ancora,  un paio di auto con i colori della polizia municipale imbrattate con vernice spray.

 

È il primo bilancio della notte di folle guerriglia urbana scatenata dalla violenta protesta di centinaia di persone nella zona di Santa Lucia e del centro storico di Napoli.  Fortunatamente i rappresentanti delle forze dell'ordine che hanno fatto ricorso alle cure mediche non hanno riportato ferite gravi. 

LEGGI ANCHE La commissione Antimafia: «Dietro c'era la regia dei clan di camorra»

Stando ad alcune indiscrezioni non ancora confermate dalla Questura, durante le fasi più concitate degli scontri sarebbero stati fermati due manifestanti.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 10:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA