CORONAVIRUS

Coronavirus, Toti: «Sette cinesi in ospedale a Genova per controlli»

Venerdì 21 Febbraio 2020

Accertamenti in Liguria per vertificare altri eventuali casi di contagio di coronavirus. «In Liguria sette cinesi rientrati dalla Cina sono stati portati all'ospedale San Martino di Genova per controlli, poiché potrebbero aver contratto il coronavirus». Lo scrive il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti su facebook. «Tutto il nostro sistema sanitario è pronto a fronteggiare qualsiasi eventuale emergenza e alle 17.30 in diretta dalla Regione vi aggiorneremo sulla situazione», aggiunge. Si tratta di quattro adulti e due bambini rientrati in Italia dopo aver fatto scalo a Parigi.

LEGGI ANCHE --> Coronavirus, chi è il 38enne contagiato: cene, pallone e lavoro

Il nucleo familiare coinvolto nelle procedure di approfondimento è composto da sei persone, rientrate lo scorso 15 febbraio da una zona a elevata circolazione del coronavirus: si tratta di due adulti e quattro bambini. La settima persona che era stata inizialmente considerata vive in Italia ma al di fuori del nucleo familiare: era stata considerata perché in un primo momento risultava residente con l’intera famiglia. Quattro di loro sono al Policlinico San Martino: il papà, asintomatico, e tre bambini con qualche sintomo termico e respiratorio. La mamma e l’altro bambino, al momento asintomatici, sono in isolamento al domicilio.

Ultimo aggiornamento: 13:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA