CORONAVIRUS

Coronavirus Lombardia, Fontana: «Dobbiamo trovare respiratori, poi via libera a ospedale in Fiera Milano»

Domenica 15 Marzo 2020

Il cuscinetto di posti liberi in terapia intensiva per i malati di Covid-19, circa 15 posti, «resta quello, ma soprattutto restano i miracoli che i nostri operatori riescono a realizzare. La capacità che hanno dimostrato in queste due settimane di recuperare più di 300 posti letto in rianimazione dal nulla. Spero che riescano ancora per qualche giorno, in attesa che si riescano a recuperare i respiratori. Spero che ancora riescano a compiere questi miracoli». È l'auspicio espresso dal governatore lombardo Attilio Fontana, intervenuto a Sky Tg24 sull'emergenza nuovo coronavirus.

Coronavirus Lombardia, Gallera: «Rimasti 20 posti in terapia intensiva». A Milano il virus accelera

Coronavirus, allarme dell'anestesista di Bergamo: «Reggeremo pochissimo»

«Purtroppo i numeri continuano ad aumentare stiamo vicini al momento in cui non potremo più utilizzare rianimazioni perchè non avremo più letti in rianimazione. Abbiamo dei progetti alternativi, ma per realizzarli sono necessari quei macchinari che servono a ventilare i polmoni, dei respiratori artificiali, che non riusciamo a trovare - ha aggiunto Fontana - Noi stiamo dandoci da fare per strade nostre e se riuscissimo ad avere i macchinari abbiamo già un progetto per la realizzazione di un ospedale in due capannoni della Fiera di Milano, abbiamo la possibilità di aumentare le rianimazioni nei singoli ospedali e stiamo reperendo anche i medici che potrebbero far funzionare questi reparti ma mancano i respiratori». 

«Stiamo dandoci da fare ovunque nel mondo per reperire i respiratori necessari ad ampliare i posti di terapia intensiva per malati di Covid-19.  Abbiamo ricevuto un contatto dagli Stati Uniti, dalla Cina. Parliamo con il Sudamerica. Tra questi presunti fornitori c'è anche una buona dose di truffatori e mitomani. Noi diamo retta a tutti all'inizio, e poi quando abbiamo la conferma che si tratta di persone serie con cui trattare iniziamo la trattativa».

Questa sera alle 18 ci sarà un appuntamento telefonico fra Regione Lombardia e Protezione civile «per avere il via libera» al progetto di un ospedale da 500 posti di terapia intensiva nei padiglioni della Fiera di Milano: il presidente della Lombardia Attilio Fontana lo ha spiegato a SkyTg24 spiegando che comunque «fino a che non ci saranno i respiratori» essenziali per la struttura, i lavori non partiranno. Proprio riguardo ai respiratori, il governatore ha spiegato di attendere «la chiamata» di un industriale italiano che sta cercando di recuperarne un numero importante. 

Ultimo aggiornamento: 12:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA