Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Coronavirus, altri 4 medici morti in Italia. Sale a 237 il bilancio totale dall'inizio della pandemia

Martedì 8 Dicembre 2020
Coronavirus, altri 4 medici morti in Italia. Sale a 237 il bilancio totale dall'inizio della pandemia

Altri quattro medici sono morti a causa del Covid-19: sale quindi a 237 il numero totale dei medici morti dall'inizio della pandemia, che saranno ricordati sul memoriale della Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo). A tal proposito il presidente della Federazione, Filippo Anelli, ha voluto commentare l'episodio: «Siamo tornati ai tempi di marzo. Dobbiamo capire il perché di quella che è una vera e propria strage, specie nell'ambito della Medicina generale. Solo comprendendo le cause di queste morti, che nella seconda ondata francamente non ci aspettavamo, potremo prevenire altri decessi e rendere onore ai colleghi scomparsi. Per questo abbiamo proposto, in accordo con il ministro della Salute, Roberto Speranza, un monitoraggio sul territorio».

Festa abusiva a Barletta, avevano allestito una discoteca in casa: multe da 400 euro a dieci ragazzi

Ad Avellino è scomparso ieri il dottor Sergio Pascale, già dirigente sindacale Cimop e Consigliere dell'Ordine dei Medici: era primario in Rianimazione presso la Clinica Malzoni, ad Avellino. Aveva soltanto 69 anni ed è stato ricoverato lo scorso 25 novembre, dopo che le sue condizioni si erano aggravate a seguito dell'infezione da Covid. «Siamo addolorati», ha dichiarato il presidente Cao nazionale e dell'Ordine di Avellino Raffaele Iandolo.

Papa Francesco: «Dobbiamo obbedire al governo per evitare assembramenti»

 

Scomparso dopo venti giorni di malattia anche un medico di Aosta: si tratta di Pippo Miceli. La comunicazione è arrivata da Roberto Rosset, presidente dell'Ordine dei Medici della Valle D'Aosta. Scomparsi anche il dottor Franco Barillà e Giuseppe Michiotti, rispettivamente di Vercelli e di Pavia: quest'ultimo aveva soltanto 61 anni ed era anche lui un medico di medicina generale. Ne hanno dato notizia il presidente uscente dell'Omceo piemontese, Piergiorgio Fossale, e il presidente Claudio Lisi. Entrambi i medici avevano contratto il coronavirus.

Covid, la curva resta stabile: 33 nuovi casi, un decesso e 110 guariti

Ultimo aggiornamento: 13:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA