CORONAVIRUS

Covid, la ripartenza del contagio. Lombardia, Lazio e Veneto: ecco le regioni con più casi nell'ultima settimana

Venerdì 28 Agosto 2020 di Mauro Evangelisti
Covid, la ripartenza del contagio. Lombardia, Lazio e Veneto: ecco le regioni con più casi nell'ultima settimana

Negli ultimi sette giorni le regioni con un incremento più significativo di casi positivi, sulla base del numero di abitanti, sono Veneto e Lazio. Lo spiega il report della cabina di regia (Ministero della Salute e Istituto superiore di Sanità) che calcola l’incidenza su centomila abitanti settimanale. Bene, il valore più alto è quello del Veneto (17,65), seguito dal dato del Lazio (14,18). Non è una sorpresa: sono tra le regioni che non solo stanno facendo più tamponi, ma anche quelle che stanno trovando più positivi tra chi sta rientrando dalle vacanze in Sardegna e in alcuni paesi europei, come Croazia, Malta, Grecia e Spagna. Con un valore alto, superiore a 11, ci sono anche Emilia-Romagna, Liguria e Umbria, mentre il dato più basso è in Calabria, a 0,99. Come numeri assoluti, però, la regione con più casi positivi è la Lombardia (3.092 nell’ultimo mese), che portano comunque a un incidenza settimanale alta, 10,5.

Coronavirus Italia, bollettino oggi 28 agosto: 1.462 casi, 9 morti. Record tamponi, +7 pazienti in terapia intensiva

Si consolida il quadro che vede infettarsi molti giovani, tanto che, secondo il report, l’età media dei positivi nell’ultima settimana è addirittura scesa a 29 anni (essendo una media, questo significa che la grande maggioranza è positiva). C’è un altro problema: secondo l’Istituto superiore di Sanità, nell’ultimo mese il 14 per cento dei casi positivi segnalati ha meno di 18 anni. Questo dato ovviamente rappresenta una incognita in vista dell’apertura delle scuole perché significa che, soprattutto nelle scuole superiori, si rischia di avere nelle classi non pochi ragazzi positivi e asintomatici. Negli ultimi trenta giorni sono morte per Covid 136 persone, significa meno dello 0,4 per cento da quando è iniziata l’epidemia. In sostanza, sui decessi c’è stata, per fortuna, una brusca frenata, che però non deve fare dimenticare le incognite legate a un aumento dei ricoveri negli ultimi giorni.

I contagi nell'ultimo mese


 
 

Ultimo aggiornamento: 18:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA