Bimbo di due anni muore per una crisi cardiaca avuta durante un volo. Inutile l'atterraggio di emergenza a Bari.

Bimbo di due anni muore a bordo di un volo Alitalia, inutile atterraggio di emergenza
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 1848

L'atterraggio di emergenza è stato inutile. Un bambino di due anni è morta a causa di una crisi cardiaca avuta durante un volo Alitaliia partito da Beirut ed atteso a Roma. Il bimbo infatti soffrica di iperossaluria, una grave patologia ai reni e viaggiava con un'infermiera della croce rossa. Il bimbo durante il volo si è sentita male, colto da una crisi cardiaca, è poi morta mentre gli operatori del 118 cervavano di rianimarla. L'aereo è stato dirottato per i soccorsi ed è stato fatto atterrare stamani all'aeroporto di Bari. Il piccolo è stato preso in carico dai medici del 118 che hanno continuato a rianimarla, ma non c'è stato nulla da fare.

Il bimbo in aereo - spiegano fonti della compagnia aerea - oltre ad essere assistita da un'infermiera della Croce Rossa, aveva una mascherina per l'ossigeno ed era diretta nella capitale per ricevere cure mediche. Assieme a lui c'erano i genitori. Durante il volo, avrebbe avuto una crisi cardiaca ed è stato soccorso dall'infermiera, quindi è stato deciso immediatamente l'atterraggio di emergenza nell'aeroporto più vicino, a Bari. Vista patologia di cui era affetta il bimbo, i medici legali hanno comunicato alla Procura che non ritengono necessaria l'autopsia.
Martedì 28 Agosto 2018, 10:47 - Ultimo aggiornamento: 28-08-2018 19:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP