Bimbo di 5 anni perde un dito: «Tranciato nel cestino dei rifiuti». Choc al centro commerciale

Bimbo di 5 anni perde un dito: «Tranciato nel cestino dei rifiuti». Choc al centro commerciale
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 26
Tragico incidente a Pompei, in Campania, al centro commerciale 'La Cartiera': un bambino di 5 anni si è infatti tranciato un dito nel cestino dei rifiuti ed è rimasto mutilato per sempre. Un tragico incidente per il piccolo, con i medici che le hanno provate tutte per riattaccargli il ditino ma non c'è stato niente da fare: inutile la corsa disperata verso Santobono e la speranza nel delicatissimo intervento chirurgico.

Leggi anche > Gru precipita dal 29esimo piano di un grattacielo: «Volo di 175 metri»

Ad una prima ispezione da parte dei carabinieri della Stazione di Pompei, scrive il quotidiano Il Mattino, il cestino porta rifiuti (posto sotto sequestro dagli inquirenti, così come le immagini delle telecamere di videosorveglianza) sembrerebbe a norma: com'è stato possibile però che la manina del bambino abbia potuto incastrarsi nel cestino trasformatosi in una vera e propria tagliola? L'ipotesi inquietante è che all'interno del cestino ci fosse qualche oggetto tagliente applicato da qualcuno con l'intento proprio di ferire qualcuno, in questo caso un povero bambino.

La Procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo per lesioni contro ignoti per capire ciò che è successo e individuare eventuali responsabili: secondo le testimonianze dei genitori il bambino stava gettando una carta del gelato quando la mano è rimasta incastrata nel cestino che si è poi richiuso tranciandogli di netto il mignolo destro. Il piccolo ha perso molto sangue: a intervenire sono stati gli operatori del 118, che hanno poi portato il bimbo all'ospedale Santobono dove i medici hanno tentato, invano, di riattaccargli il ditino.
Mercoledì 11 Settembre 2019, 18:43 - Ultimo aggiornamento: 11-09-2019 19:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP