Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il caldo dà una tregua (si fa per dire): domani bollino rosso in 20 città, oggi erano 22

Sabato 2 Luglio 2022
Il caldo dà una tregua (si fa per dire): domani bollino rosso in 20 città, oggi erano 22

Il caldo dà tregua: si fa per dire. Già, perché se oggi sono 22 le città italiane da bollino rosso, domani saranno in diminuzione, ma lieve, anche troppo, perché saranno venti. Le città dove cioè il rischio caldo è massimo per tutta la popolazione, non solo per le fasce a rischio, domani saranno Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Napoli, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Trieste e Viterbo.

Questo quanto risulta dal bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute. A causare la riduzione dei bollini rossi a 20 nella giornata di domani è il passaggio 'in giallo' (stato di pre-allerta per le ondate di calore) di Ancona e Palermo. Le città con il bollino arancione (rischio caldo per i più fragili), oggi sono due (Milano e Verona, e resteranno tali fino a domani). Infine in giallo oggi ci sono 3 città (Genova, Torino e Venezia, anche domani assieme ad Ancona e Palermo) . Genova, Torino e Venezia, gialle ieri, oggi e domani, sono quindi le tre città toccate solo marginalmente dall'ondata di caldo di questi giorni. 

Ultimo aggiornamento: 3 Luglio, 15:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA