CORONAVIRUS

Covid in Italia, il bollettino di oggi 23 luglio: 5143 nuovi contagi e 17 vittime. Tasso di positività al 2,2%

Venerdì 23 Luglio 2021
Covid in Italia: il bollettino di oggi 23 luglio. Vittime e nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Covid Italia, il bollettino di oggi 23 luglio 2021. Sono 5.143 i nuovi casi (ieri 5.057), 17 i morti (ieri erano stati 15). I guariti sono 1.239 guariti. Scendono di tre unità le terapie intensive, 70 i ricoveri in più. Per un totale di 237.635 tamponi. Il tasso di positività è al 2,2% (-0,1%). Sono 63.879.391 le dosi di vaccino somministrate in totale.

 

IL BOLLETTINO COVID IN PDF

 

L'Rt nazionale oltrepassa la soglia di 1 attestandosi a 1,26, in aumento rispetto allo 0,91 della scorsa settimana. Intanto l'Ema raccomanda di estendere l'uso del vaccino Spikevax (in precedenza Moderna) anche tra i 12 e i 17 anni d'età. Secondo Ecdc e Oms, la variante Delta del Covid è dominante in Europa. "E' la popolazione piu giovane (10-19 e 20-29 anni) che alimenta la crescita di nuovi casi", ha detto Silvio Brusaferro.

 

Brusaferro: Rt proiettato a 1,55 la prossima settimana

L'indice Rt, in forte crescita in Italia, "si proietta a 1,55 per la prossima settimana". Lo ha detto Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, illustrando i dei dati del monitoraggio della Cabina di Regia.

 

Ema dà l'ok al vaccino Moderna per gli over 12

L'Agenzia europea del farmaco ha raccomandato di concedere un'estensione dell'uso del vaccino Spikevax (in precedenza il Moderna) per includere il suo uso anche per i ragazzi di età compresa tra i 12 e i 17 anni. Il prodotto è già autorizzato per le persone di 18 o più anni. Lo scrive l'Agenzia in una nota precisando che il modo di somministrazione sarà la stesso di quello adottato per i 18enni o over 18: due iniezioni a distanza di quattro settimane.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 19:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA