Lite in spiaggia per gli ombrelloni tra sardi e milanesi: arrivano i carabinieri

Lunedì 20 Luglio 2020
Lite in spiaggia per gli ombrelloni tra sardi e milanesi: arrivano i carabinieri

Ombrelloni invadenti, poca distanza di sicurezza, e in spiaggia si finisce per litigare: è successo a Costa Rei, in Sardegna, dove alcuni turisti lombardi hanno avuto una discussione con residenti del posto. Il motivo? Ombrelloni piazzati in prima fila davanti al bagnasciuga, per tenere il posto occupato.

Leggi anche > Sardegna, lo yacht da sogno a prua rovesciata: ecco le foto
Leggi anche > Ragazza 17enne in vacanza positiva al Covid: 40 amici in quarantena

È successo stamattina su una spiaggia nella zona delle Ginestre: una famiglia del posto, racconta L’Unione Sarda, è arrivata al mare molto presto e ha trovato gli ombrelloni piazzati dalla sera prima per ‘occupare’ la prima fila, senza bagnanti intorno. Un comportamento che non hanno ritenuto evidentemente corretto: per questo hanno preso la decisione di posizionarsi comunque nella stessa zona, senza curarsi della presenza degli ombrelloni altrui.

Quando i proprietari sono arrivati però sono andati su tutte le furie, chiedendo il rispetto delle distanze di sicurezza e che si allontanassero dai loro lettini e ombrelloni. La lite, scrive L’Unione Sarda, è stata così insistita che sono arrivati addirittura i carabinieri: alla fine sono stati i turisti milanesi a spostarsi, pur protestando. La prossima volta, anziché piazzare l’ombrellone dalla sera, punteranno la sveglia un paio d’ore prima.

Ultimo aggiornamento: 17:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA