GIUSEPPE CONTE

Dpcm firmato da Conte, valido per trenta giorni. Le misure: stop al calcetto, no feste private, locali chiusi alle 24

Lunedì 12 Ottobre 2020
Nuovo dpcm, vertice Governo-Regioni: «Stop al calcetto, no feste private. Mascherine in casa con i non conviventi»

A quanto si apprende da fonti di governo, il premier Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm sulle misure per fronteggiare l'emergenza da covid-19. Forte raccomandazione all'uso di mascherine anche in casa, in presenza di non conviventi; chiusura dei locali a mezzanotte; feste nelle abitazioni private sconsigliate se i partecipanti superano le 6 unità. Sono alcune delle misure contenute nel nuovo provvedimento che ha visto la luce in nottata dopo il confronto con i rappresentanti di regioni ed enti locali. Le misure previste dal Dpcm entreranno in vigore domani. L'articolo 12 afferma che «le disposizioni del presente decreto si applicano alla data del 14 ottobre» e «sono efficaci fino al 13 novembre 2020». Nelle prossime ore il testo dovrebbe essere pubblicato in Gazzetta ufficiale.

 

Leggi anche > Nuovo Dpcm, testo integrale del 13 ottobre 2020: tutte le misure dalle cene allo sport ai locali

 

LE MISURE Sospese le gite scolastiche e disposto lo stop agli sport di contatto a livello amatoriale. Confermata anche la stretta alla movida: la chiusura dei locali è fissata per le 24 con il divieto di sosta e consumazione all'esterno dei locali dopo le 21, fatto salvo il servizio al tavolo. Sono vietate le feste in tutti i luoghi al chiuso e all'aperto, fatte salve quelle conseguenti alle cerimonie civili o religiose, che possono svolgersi con la presenza massima di 30 persone.

EVENTI SPORTIVI La partecipazione agli eventi sportivi è fissata nel 15% della capienza di stadi e palazzetti, con il limite massimo di 1000 spettatori per gli eventi all'aperto e 200 per quelli al chiuso. Stesso tetto massimo, 1000 all'aperto e 200 al chiuso, per gli spettacoli teatrali, cinema e concerti. Previsto un alleggerimento della quarantena, che passa da 14 a 10 giorni, e il via libera al tampone unico.

Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre, 14:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA