Treviso, operaio ucciso da un conato di vomito: muore a 58 anni mentre mangia

Martedì 14 Maggio 2019
L'hanno trovato morto, in cucina. Un operaio di 58 anni, E.B., era per terra, in casa sua. Non stava bene, era malato, problemi di circolazione, fegato, ulcera. E' stata la sua ex moglie, che vive a Refrontolo (Treviso) con la figlia, a chiamare i carabinieri e i vigili del fuoco, preoccupata perché lui non rispondeva al telefono e non si faceva sentire.

Probabilmente stava mangiando da solo, e a ucciderlo è bastato un conato di vomito, che l'ha soffocato. La Procura non ha disposto altri accertamenti, ritenendo evidente la causa naturale della morte.


  Ultimo aggiornamento: 20:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA